Domani 4 Maggio si chiude l’Agrifiera a Pontasserchio

PONTASSERCHIO – Gran finale per Agrifiera n°106. L’edizione 2014 della grande kermesse agricola di Pontasserchio si chiude con un ricco calendario di iniziative. Il costo del biglietto d’ingresso domani (4 maggio) è di 4 euro. I bambini fino a 10 anni e gli over 70 potranno entrare gratuitamente.

Si partirà alle 10:00. L’area fieristica resterà aperta al pubblico fino alle 21, l’Agrinfesta fino alle 24. Alle 17, negli Agrilaboratori, ci saranno gli assaggi guidati a cura di Slow Food. Poi alle 19 l’attesa premiazione del campionato della torta co’ bischeri. All’Agriparco, alle 18, anche gli assaggi guidati di yogurt con latte di Tombolo, a cura della Famiglia Busti. La giornata all’Agrinfesta vedrà alle 16 le esibizioni sportive della Scuola di Arti Marziali Fragale e alle 20 la festa di fine fiera. Nello spazio cavalli torneranno i laboratori di avvicinamento al pony e al cavallo, il battesimo della sella, le dimostrazioni di mascalcia, la mostra fotografica “Trottatori: una nuova vita possibile”. Si potrà anche fare un giro guidato della fattoria didattica. In programma nel pomeriggio i giochi equestri, l’horse ball, i balli country, gli esercizi con i cani. E poi i giochi pony western, la monta da lavoro e i butteri, il carosballo. San Rossore in carrozza presenterà il cavallo TPR (tiro pesante rapido italiano). Per l’intera giornata all’Agrifiera parteciperanno la scuola di falconeria “Il Vessillo Etrusco” di Alessandro Baglini e Arnaldo Poggiani del Centro Ippico Tre Laghi di Chianciano, che si esibirà con dimostrazioni di volteggio. Per una pausa di gusto l’Agrilocanda sarà aperta a pranzo con menù a km 0. Tra gli appuntamenti da non perdere anche una sfilata cinofila curata dal Rifugio “Il Frutteto di Fido” di Nodica, in programma per le 11, con apertura delle iscrizioni dalle 10.

Agrifiera anche quest’anno si conferma come il più noto appuntamento in Toscana con il mondo dell’agricoltura, con il fil rouge della filiera corta e della valorizzazione delle eccellenze del territorio. La partecipazione del pubblico per l’edizione n° 106 è stata importante, con i 35.000 ingressi del 25 aprile, i 13.000 del 27, i 27.000 del 1° maggio. E nella giornata di chiusura della kermesse si punta a quota 100.000. L’evento è stato promosso dal Comune di San Giuliano Terme e organizzato da GeSTe, con gli importanti patrocini di Regione Toscana, Provincia di Pisa, Federparchi, Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli e Camera di Commercio di Pisa. La gestione tecnica e commerciale è stata affidata da GeSTe alla società Alter Ego fiere.

Novità dell’edizione 2014 è stato l’ampliamento dell’area cavalli, con le tante esibizioni in calendario ogni giorno per adulti e per bambini. L’Agrifiliera ha offerto al pubblico servizi volti alla conoscenza del territorio, il mercato dei contadini, i prodotti tipici, le degustazioni, gli incontri e gli show cooking. L’Agrilocanda di GeSTe ha accolto i visitatori con menù a km 0 e all’Agrinfesta ci si è divertiti tra spettacoli, intrattenimento, sport, attività per i più piccoli, concerti, dj set. L’area commerciale ha visto la partecipazione di 170 aziende, all’interno dei 240 spazi espositivi, in 8.000 metri quadrati di superficie coperta sui 35.000 complessivi dell’area fieristica. Negli spazi vicini al padiglione commerciale, è stata allestita l’esposizione di macchine agricole, accessori per l’agricoltura, orto e florovivaismo, arredo-giardino, hobbistica, attrezzature camping, caravan, cicli, moto, nautica. Poi gli spazi di benessere, con arti per la salute, olistica, discipline orientali e artigianato internazionale e il mercatino della creatività.

Un ringraziamento particolare da parte di Alter Ego Fiere va agli uffici comunali, a GeSte e alla Polizia Municipale per la collaborazione nella realizzazione dell’evento. Va anche alle tante associazioni che hanno contribuito al successo della manifestazione, proponendo momenti emozionanti, seguiti ogni giorno da un grande pubblico: A.S.D. In Battaglino e San Rossore in carrozza per lo spazio Agrihorse; Sava per l’accoglienza dei gruppi equestri e le mostre zootecniche; Luca Profeti per l’Agridog; The Thing per l’Agrinfesta.

Il Parco della Pace di Pontasserchio tornerà ad animarsi con le iniziative del dopo Agrifiera. Tra queste la manifestazione “Caninfiera”di Alter Ego fiere, evento dedicato agli appassionati del mondo cinofilo, per promuovere la cultura del cane e del suo benessere, in programma per il 17 e 18 maggio, con il patrocinio del Comune di San Giuliano, dell’Ordine dei Veterinari della Provincia di Pisa e dell’Università di Pisa – gruppo di ricerca in etologia e fisiologia veterinaria.

20140503-124148.jpg

You may also like

By