Domani sera il Certosa Festival chiude col flamenco

CALCI – È consuetudine ormai consolidata che Certosa Festival chiuda nel nome del flamenco, grazie sia allo stretto rapporto artistico del festival con Mario el Rubio, Maria Odete Rocha, sia al successo di pubblico che questo appuntamento riscuote ad ogni edizione del festival. Sarà quindi ancora con la compagnia di Mario El Rubio che calerà il sipario su Certosa Festival, questa volta con FANTASIA FLAMENCA: mercoledì 31 luglio alle ore 21.30, nel Cortile d’Onore della Certosa di Calci. Fantasia flamenca è uno spettacolo nel segno della miglior tradizione flamenquera, fra l’intensità delle coreografie e musiche andaluse basate sul flamenco gitano e le  danze di ispirazione argentina, cubana e arabo-andalusa. Protagonisti, come sempre, due fuoriclasse nel genere, Mario el Rubio, flamenquero, voce, chitarra e cajon, e Maria Odete Rocha, canto, jalero e palmas. Con loro le danzatrici ormai ‘storiche’ della compagnia Silvia Casto, La Ceci e Barbara.  Mario el Rubio, già allievo in Spagna dei più grandi maestri di flamenco, ha vissuto a lungo in Australia dove ha fondato e diretto la compagnia “Aranguez Spanish Dance Theatre”; sempre in Australia è stato direttore del “Ferdinando’s Tablao Flamenco” a Melbourne, maestro di ballo al club Espanol di Melbourne e al Victoria College of the Arts nonché coreografo di una apprezzata Carmen per il Victoria State Opera. Si è esibito inoltre in films e programmi televisivi a Madrid e Melbourne ed è particolarmente attivo nella promozione di stages e seminari sul ballo e la musica spagnola. Da molti anni vive e lavora a Pisa dove insegna e dirige la propria compagnia. Maria Odete Rocha, portoghese, ha esordito come cantante di fado. L’incontro con Mario el Rubio – un incontro fecondo che la vede a tutt’oggi protagonista con lui di tutti gli spettacoli – avviene in Australia, dove Maria Odete entra a far parte della compagnia Aranguez Spanish Dance Theatre e si dedica al flamenco attraverso intensi studi e ricerche. I biglietti costano 12 euro (ridotto studenti 7 euro), non sono prenotabili e sono acquistabili direttamente alla Certosa di Calci  la sera stessa dello spettacolo, a partire dalle ore 20.30. Una volta esauriti i  posti a sedere, verrà messo in vendita un biglietto di ingresso posti in piedi (costo 7 euro). In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà nel Cinema-Teatro Valgraziosa di Calci. Per informazioni generali:  Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci Tel. 050 938430 Lu-Sa 8.30-19.30; Do 8.30-13.30 ; Ufficio Turistico Comune di Calci Tel. 050 2212970 tutti i giorni 10-20.

By