Domenica 16 dicembre Nanni Moretti al Cinema Arsenale a Pisa

PISA – “Io non sono imparziale, io non sono imparziale”. Lo afferma, e lo ribadisce Nanni Moretti parlando con un componente della giunta militare di Pinochet, in quel di Santiago del Cile. A quasi trent’anni da La cosa Moretti torna al documentario e con Santiago, Italia sceglie di raccontare con archivi ed interviste sul campo, ciò che seguì al Colpo di Stato in Cile del 1973, alla morte del Presidente Salvador Allende, e all’instaurazione della dittatura militare di Augusto Pinochet.

Una storia di violenza, ma allo stesso tempo di accoglienza, che lo stesso Moretti racconterà all’Arsenale incontrando il pubblico domenica 16 in occasione delle proiezioni delle 20 e 22.30. Un ulteriore focus sulla storia del Cile e sui suoi protagonisti sarà di scena venerdì 14 alle 21 con la presentazione di Virginia Tonfoni della sua graphic novel Violeta – Corazon maldito dedicato a Violeta Parra, musicista, poetessa e vera anima della tradizione popolare cilena, cui seguiranno le proiezioni del corto d’animazione Cantar con sentido, una biografia de Violeta Parra di Leo Beltrán e di Santiago, Italia di Nanni Moretti.

By