Domenica 6 Novembre CorriPisa e La StringaRosa: Una corsa per la vita

PISA -A prima vista, può sembrare uno “Slogan” di cui si abusa in queste circostanze, ma rispecchia fedelmente il senso della Manifestazione “CORRIPISA” che si svolgerà Domenica prossima 6 Novembre, nel comune intento di coinvolgere la Città e di renderla partecipe delle problematiche che affliggono le Donne, in una giornata dedicata all’attenzione che si deve porre al tumore al Seno.

di Giovanni Manenti

imageCon un’Organizzazione congiunta da parte dell’ASI (Associazione Senologica Internazionale) e dalla LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori), la Manifestazione, che si traduce in una Corsa non competitiva che vede impegnati anche i Gruppi Sportivi che aderiscono al “Trofeo delle Tre Province”, prenderà il via dal Giardino Scotto in un arco di tempo compreso tra le 8,30 e le 9,30 del Mattino e si snoderà su tre percorsi, rispettivamente di 4, 8 e 15 chilometri, dando così modo ad ognuno, per le proprie caratteristiche, fisiche ed atletiche, di scegliere la distanza che più gli si addice.

Patrocinata dal Comune di Pisa e da “Europa Donna Italia”, la Manifestazione è inserita nel Calendario delle iniziative di “Pisa Città Europea dello Sport” ed il ricavato della vendita per le iscrizioni, effettuabili sabato 5, mattina e pomeriggio, presso le “Logge di Banchi” al prezzo di €. 2,50 (per chi fa parte di Gruppi Sportivi …) o di €. 3,00 per partecipazioni singole, nonché la mattina della gara direttamente presso il raduno di partenza al Giardino Scotto, sarà chiaramente destinato a Fondi nell’ambito di progetti legati alla ricerca per debellare il Tumore al seno, avendo altresì l’opportunità, con un’offerta minima di €. 10,00 (comprensiva del prezzo di iscrizione …), di ricevere una maglietta realizzata per l’evento dalla Ditta Allegri.

IMPORTANZA DELL’EVENTO. Come sottolineato dalla Presidentessa dell’ASI, Sezione di Pisa, Edna Ghobert, “l’iniziativa, alla sua prima Edizione, ha l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica su di un tema particolarmente delicato per l’Universo Femminile quale il tumore al seno che, oltre ad essere una grave malattia, comporta anche delle non lievi ripercussioni a livello psicologico per le donne, e noi riteniamo che solo attraverso testimonianze “visive” come può essere una gara podistica si possano portare alla luce tutte le difficoltà che una Famiglia si trova ad attraversare quando colpita da una simile situazione, piuttosto che viverle nel ristretto ambito medico, per questo ci auguriamo una partecipazione numerosa”.

DIFFICOLTA’ di ORGANIZZAZIONE. Non sarebbe però stato facile, soprattutto per persone che si occupano di ben altro, arrivare all’Organizzazione dell’Evento senza la fattiva collaborazione dei vari Gruppi Sportivi, di cui si fa portavoce Simone Testai, il quale ricorda “l’aiuto al riguardo ricevuto dall’Avv. Claudio Cecchella, nonché dai vari Gruppi che si sono offerti di collaborare sotto l’aspetto sia partecipativo che organizzativo per l’allestimento dei punti di ristoro nonché della eventuale assistenza”.

UN’IDEA STUPENDA. Prende poi la parola l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa, Sandra Capuzzi, ma qui principalmente nella veste di Presidentessa della “Società della Salute – Zona di Pisa”, la quale non può fare a meno di sottolineare “la bellezza dell’idea di questa iniziativa, che si prefigge di affrontare con leggerezza problematiche così complesse che possono “destabilizzare”, al momento in cui purtroppo si manifestano, gli equilibri all’interno di un Nucleo Familiare”. “Da apprezzare, poi”, prosegue la Capuzzi, “il lavoro svolto in comune accordo tra la LILT e l’ASI per un fine unitario, circostanza non molto usuale a Pisa e che rappresenta una sinergia che non dobbiamo assolutamente sottovalutare stante il livello di eccellenza delle nostre Strutture Sanitarie nell’ambito della ricerca, un messaggio da far passare il più possibile affinché il maggior numero di donne possano affrontare con la migliore serenità un percorso, non solo medico, ma anche di natura psicologica, che le possa consentire di uscire dal tunnel della malattia”.

IL SALUTO DEL VICE SINDACO …Per ultimo, prende la parola il Vice Sindaco Paolo Ghezzi, il quale si sofferma inizialmente “sulla grafia della “Locandina” che presenta l’evento, da cui si evidenzia come correre faccia bene alla salute, migliori lo stato psicofisico di ogni cittadino, riducendo gli eventuali chili in sovrappeso con indubbio vantaggio sulla circolazione e l’attività cardiaca.” Sul lato della prevenzione, Ghezzi ricorda come “prevenire vuol dire anche prendersi cura degli altri, occuparsi dei problemi del prossimo, suggerire a chi più ci è vicino di cambiare determinati stili di vita per l’interesse comune”, mentre per quanto attiene al patrocinio Comunale, Ghezzi evidenzia come “la Manifestazione si intersechi nell’ambito della prevista apertura (per sabato 5 e domenica 6, ndr) del “Camminamento sopra le Mura”, il che può dare ancora maggior visibilità all’evento e che, da parte dell’Amministrazione Comunale, già da mercoledì sera verranno accese luci rosa ad illuminare le Logge di Banchi per un ulteriore supporto all’Evento”.

Insomma, andiamo tutti a farci questa bella corsetta (o camminata, a seconda delle proprie possibilità …), per la quale si attendono oltre 1000 partecipanti, affinché non resti un episodio isolato, ma possa essere “calendarizzata” annualmente in futuro nell’ambito del “Trofeo delle Tre Province”, il che vorrebbe dire che Pisa, una volta di più, ha manifestato la propria sensibilità ad iniziative di tal genere.

By