Domenica e lunedì al voto: ecco i fac simili delle schede elettorali

PISA – Mancano ormai pochi giorni e poi sarà la volta delle elezioni politiche. Si vota domenica dalle 8 alle 22 e lunedi dalle 7 alle 15. Ecco quindi i fac simili delle schede che domenica troveremo in cabina elettorale.

Si potrà votare solo indicando il simbolo del partito senza esprimere alcuna preferenza. La scheda del Senato è di colore giallo, quella della Camera è rosa. Al Senato le coalizioni devono superare lo sbarramento del 20% su base regionale. All’interno delle coalizioni i partiti devono superare il 3% altrimenti sono fuori, ma i voti presi andrebbero comunque alla coalizione. La situazione si complica per chi corre da solo. La soglia da superare è l’8%. A Montecitorio la ripartizione avviene su base nazionale. Qui le coalizioni – che devono superare il 10% – sono tre. Per ciascun partito facente parte della coalizione, la soglia di sbarramento è il 2%, ma c’è la possibilità di recupero anche del primo partito. Chi corre da solo, invece, deve arrivare al 4%. A produrre materialmente le schede, sono l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e alcune aziende selezionate dallo stesso ente statale e dalle singole Prefetture. Il numero massimo di loghi presenti su ciascuna riga non può mai superare le dieci unità, a meno che una singola coalizione non presenti tra i propri alleati una serie di oltre 10 simboli. Laddove la proliferazione dei simboli lo renda necessario, è presente anche la quinta colonna.

You may also like

By