Don Cecconi: “La macchina dell’emergenza funziona”

PISA – Circa un centinaio di persone evacuate dalle zone colpite dal fortissimo incendio che dalla notte scorsa imperversa sui Monti Pisani sono stati sistemate nella palestra della Pieve di Calci.

“Abbiamo messo a disposizione anche gli spazi dell’oratorio parrocchiale: è lì che sono stati distribuiti i pasti assicurati da un catering contattato appositamente dalle istituzioni preposte” racconta monsignor Antonio Cecconi, parroco di Calci che sta seguendo l’evoluzione della situazione fin da questa notte. “Siamo in contatto costante con l’amministrazione comunale, il Gruppo Volontari Anticendio e la Misericordia – racconta -: l’incendio è effettivamente di grande portata, ma per il momento la macchina dell’emergenza sta funzionando. La Protezione Civile ci ha spiegato che molto probabilmente le persone evacuate non potranno fare ritorno a casa questa notte– dice il sacerdote -: così abbiamo già comunicato che sono a disposizione anche la casa canonica della chiesa di Tre Colli, che conta quattro posti letto, e anche quella della Pieve dei Santi Giovanni e Ermolao dove abbiamo altri tre posti: nel caso servissero, possono essere utilizzati”.

Sta seguendo l’emergenza anche il direttore della Caritas diocesana don Emanuele Morelli: “Siamo in contatto con la parrocchia e con le autorità locali – dice -: qualora emergessero richieste d’aiuto specifiche, lo faremo sapere prontamente”.

By