Donna tenta di corrompere commissione al test per permesso soggiorno

PISA – Denunciata per tentativo di corruzione per una donna ucraina, che al test del permesso di soggiorno ha inserito nei documenti 150 euro.
Durante il compito di italiano, per la valutazione dei candidati richiedenti il permesso di soggiorno, la donna ha inserito all’interno del proprio test un foglio ripiegato con all’interno la somma di 150 euro.

La Commissione ha acquisito il tutto e consegnato al dirigente scolastico dell’istituto Pacinotti, dove si teneva l’esame l’elaborato e la busta con il denaro. Da qui sono partite le indagini della Questura di Pisa, svolte in collaborazione dalla Squadra Mobile ed il Commissariato di Pontedera, perchè la donna risiede nel comprensorio della Valdera.

By