Dono del libro ai nuovi nati. L’ iniziativa di Nati per Leggere, parole e storie per crescere alla SMSBiblio

PISA – “Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo”. Nati per Leggere ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita.

Numerose ricerche scientifiche dimostrano che è fondamentale stimolare e offrire ai bambini occasioni di sviluppo delle capacità intellettive ed emotive, fin dalle prime fasi della crescita. La lettura è una delle attività più efficaci in questo senso: leggere vicini e con continuità crea relazione e intimità tra adulto e bambino, influisce positivamente sullo sviluppo del linguaggio e favorisce l’apprendimento successivo della lettura, contribuendo in modo determinante al benessere dei più piccoli.

Per questo la Biblioteca Comunale SMS ha aderito fin dalla sua apertura al programma nazionale Nati per Leggere, dando vita a una rete che si è ampliata nel corso di questi anni, mettendo in campo anche l’iniziativa del Dono del Libro. Per tutelare il diritto alle storie e favorire l’accesso ai libri di qualità, l’Amministrazione Comunale ha deciso di donare ai nuovi nati nell’anno 2018 un libro che i nostri bibliotecari hanno scelto con cura: un buon libro per incominciare bene, perché le storie nutrono l’immaginazione, fanno volare e mettono in fuga i mostri più brutti…

“Il dono di un libro ai nuovi nati, così come gli alberi che abbiamo piantato simbolicamente per i bambini nati nel 2018 – spiega il Sindaco Michele Conti – rappresentano tutti investimenti e attenzioni che l’Amministrazione rivolge alle nuove generazioni della nostra città. Ampliare il patrimonio arboreo della città e dei quartieri, così come arricchire il patrimonio culturale di ogni bambino all’interno della sua famiglia, sviluppando il suo apprendimento alla lettura, la sua curiosità e immaginazione, significa fare investimenti che guardano lontano, ai cittadini di domani. Ringrazio tutti i soggetti coinvolti nel progetto di promozione della lettura per aver creato un contesto sociale, scolastico e culturale di riferimento per le famiglie dei nuovi nati, che rappresenta un investimento fra i più importanti che una comunità interessata al futuro possa fare.”

“Grazie alla collaborazione tra personale della Direzione Cultura, dell’SMSBiblio, educatrici degli Asili Nido e volontari dell’associazione Nati per Leggere– ha commentato l’assessore alle politiche educative Rosanna Cardia – è stato possibile dar vita ad una rete di relazioni che circondano le famiglie dei nuovi nati, mettendo a disposizione spazi, occasioni e stimoli per promuovere la lettura nelle primissime fasce d’età, come momento non solo di crescita cognitiva del bambino, ma anche di sviluppo emotivo, che ha una forte valenza in ambito educativo.”

La donazione interesserà complessivamente 588 bambini nati nel 2018 che potranno ritirare i libri presso la Biblioteca SMS negli orari di apertura al pubblico, lunedì dalle ore 9.00 alle ore 14.00, dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.30 (orario continuato) e sabato dalle ore 14.00 alle ore 19.30. I libri scelti per essere donati, selezionati da Nati per Leggere in edizione speciale per le varie fasce di età (6 mesi, 1 anno, 18 mesi) sono: “Whisky il ragnetto”, “I puntini rossi”, “Bravo” e “Gnam” (questi due pubblicazioni Inobook per bambini con difficoltà di comunicazione), “Buongiorno sole e buonanotte luna”, “L’uccellino di fa” e “Le mani di papà”.

Il programma di Nati per Leggere, nato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Biblioteche, l’Associazione Culturale Pediatri e il Centro per la Salute del Bambino di Trieste, è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2000 comuni italiani. I progetti locali sono promossi da bibliotecari, pediatri, educatori, enti pubblici, associazioni culturali e di volontariato. Partecipare al programma Nati per Leggere, che quest’anno compie 20 anni, significa realizzare progetti locali finalizzati a promuovere la lettura nelle famiglie nel proprio ambito contribuendo a creare una rete interdisciplinare tra operatori e servizi che si prendono cura della prima e primissima infanzia. Il progetto di Nati per Leggere a Pisa coinvolge, oltre al personale della biblioteca, anche la rete dei pediatri di base, delle educatrici degli asili nido e un gruppo di volontari di 10 persone che partecipa con le letture a voce alta presso la SMSBiblio e il reparto di Pediatria del Santa Chiara.

I Servizi offerti dalla Biblioteca SMS per promuovere la lettura precoce in ambito familiare e favorire la conoscenza e l’utilizzo della biblioteca pubblica da parte di bambini e ragazzi sono molti: la creazione di uno spazio morbido per la lettura dei libri dedicati ai bambini da 0 a 6 anni con una ricca proposta di libri da sfogliare e da prendere in prestito; incontri settimanali di lettura  a cura di SMSRagazzi e del gruppo dei volontari Nati per leggere (il giovedì dalle 17 alle 18); incontri settimanali di lettura  presso ilreparto di pediatria dell’Ospedale Santa Chiara (il mercoledì dalle 15,30 alle 17) epresso gli ambulatori dei pediatri a cura dei volontari;scaffale “Diventare genitore”con ampia scelta di libri di puericultura, di psicologia dell’età evolutiva, di educazione all’alimentazione disponibili per il prestito gratuito e periodicamente aggiornato; bibliografie a tema con suggerimenti di lettura per i piccoli in distribuzione gratuita;spazio allattamento Baby Pit Stop Unicef; incontri di presentazione del progetto Nati per Leggere e corsi di formazione per insegnanti, educatori, genitori, operatori sociali, volontari; incontri di sostegno alla genitorialità condotti da esperti e professionisti per la valorizzazione delle competenze dei genitori e per favorire il benessere nei bambini e nelle famiglie; incontri di lettura destinati a genitori e bambini dei Nidi comunali tutti i lunedì di maggio dalle 17 alle 18.30.

By