Dopo il triangolare le parole di Giovinco, Kosnic e Pellegrini

PISA – Alla fine del triangolare “Sauro Iacopini” ecco le dichiarazioni dei giocatori nerazzurri.

Giuseppe Giovinco. “Malgrado aver preso un palo e una traversa io sono qui per fare gol e spero di buttarla dentro e tutta la squadra sta lavorando in questa direzione. La mia intesa con Arma e buona anche se abbiamo ancora molto da lavorare e quindi possiamo solo migliorarci. La maglia da titolare? E’ giusto che giochi chi lo merita, non mi faccio questi problemi, mi impegnò per dare il massimo. Giocare con i miei ex compagni stasera mi ha fatto un po’ effetto, tuttavia adesso sono un giocatore del Pisa e auguro al Viareggio di fare un bel campionato, ma sono concentrato sulla mia squadra. Il Barletta e alle porte e noi dobbiamo cercare di commettere meno errori possibili. Resta solo una settimana per capire dove sbagliamo, per recuperare, ma da quando inizierà il campionato ce la giocheremo con tutti”.

Jevren Kosnic. “Stasera abbiamo visto un buon Pisa e francamente il gol preso contro la Pro Vercelli, la squadra non lo meritava proprio. Sono certo che siamo sulla strada giusta quindi non potremo fare altro che bene. Abbiamo raggiunto un certo stato di forma che dobbiamo tuttavia migliorare, perché possiamo fare di più. In arrivo un altro difensore? La cosa non mi preoccupa. E’ giusto che giochi chi lo merita. L’inizio del campionato e vicino, ma noi possiamo far bene, siamo uniti e abbiamo fare di importi in campionato. Mister Pagliari e’ un ottimo allenatore per un difensore, con lui posso solo migliorare, infatti giorno dopo giorno sto capendo quello che vuole”.

Eros Pellegrini. “Sono finalmente un giocatore del Pisa. Quando ho saputo che sarei stato un giocatore nerazzurro non ci ho pensato troppo e stasera il pubblico nerazzurro lo ha dimostrato, che siamo in una piazza importante che merita la serie B. Sono un giocatore che da sempre il massimo in campo e nasco come terzino destro, che è il ruolo che prediligo e che attualmente sto svolgendo. In squadra ho ritrovato ex compagni del Viareggio come Giovinco e Martella e non posso che parlare bene di loro, vedi ad esempio Giovinco che può far la differenza in qualsiasi momento, ha giocate e fantasia che pochi possiedono in questa categoria. Unica cosa da migliorare in vista di Barletta e’l’attenzione di squadra durante le fasi di gioco e ci lavoreremo molto in questa ultima settimana”.

SOTTO JEVREN KOSNIC (FOTO MASSIMO FICINI)

20130825-001651.jpg

20130825-011114.jpg

EROS PELLEGRINI (foto pisanews.net)

20130825-011130.jpg

GIUSEPPE GIOVINCO (foto pisanews.net)

By