Doppia data nel pisano dello spettacolo “Urge” di Guascone Teatro

PISA – Venerdì 6 agosto alle 21,30 AL Santuario della Madonna di Ripaia a Treggiaia, Pontedera (Pisa) e sabato 7 agosto alle 21,30 in località Il Frantoio di Vicopisano (Pisa), Guascone Teatro presentalo spettacolo di prosa e musica “Urge”, ovvero “Come dal nichilismo cosmico passammo alla torta Sacher”.  Di e con Andrea Kaemmerle, accompagnato da Francesco Bottai alla voce e chitarra.

Il 6 agosto alle 20,00 cena Dinner Box a cura di “TeLoCucinoIo” ad euro 12,00 (Ovvero prenota la tua Dinner Box porta un Plaid e vieni a mangiare con noi nel parco panoramico).Da non perdere: le fontane nascoste di Treggiaia e la vista che spazia dal Monte Serra al mare.

Il 7 agosto alle 20,00 cena in luogo a cura di “TeLoCucinoIo” ad euro 20,00. Dalle 19,00 speciale aperitivo degustazione con i prodotti del frantoio. Da non perdere: gli straordinari prodotti del frantoio (tra i quali l’ottimo vino e olio della cena) e la vista panoramica mozzafiato sulla torre del Brunelleschi.

Ingresso allo spettacolo euro 8. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354.Lo spettacolo è dedicato alle parole. «Urge ripartire dall’ebbrezza delle grandi parole al vento – spiega l’autore e interprete, Andrea Kaemmerle – assaporarne il profumo e farsi coccolare l’anima e l’immaginazione».

Molto di bello si è scritto, ma molto di più si è detto, si è urlato, si è cantato, sussurrato: verba volant e questo è incantevole, le parole volano altrove, come polline, come schegge di un albero abbattuto. Verba Volant è la salvezza perché per insegnare una canzone ad un bambino non serve altro che il tempo. Verba volant, scripta manent è una maledizione, un insulto, è il permesso tacito di tradire quanto non immortalato dalla scrittura. Pericolosa epoca quella dove dare la propria parola rimanda al far west di Sergio Leone, epoca dove i bambini hanno già 10 password segrete prima di avere dato un bacio.

Francesco Bottai, raffinato e protoromantico cantautore teatrale ed Andrea Kaemmerle, attore ed autore da più di 30 anni, entrambi divertiti ed ammaliati da molte cose comuni, amici e sodali, sono i due pescatori che ogni sera di spettacolo si mettono a pescare nel grande pozzo dell’umanità ricercando la bellezza della parola detta, cantata, sussurrata.  

By