Doppia inaugurazione per la seconda edizione dello Start Festival-Welcome to Pisa

PISA – Con la giornata del 6 settembre si concluderà la seconda edizione dello START festival -Welcome to Pisa.

Quest’anno la rassegna, organizzata dall’Associazione START – Open your eyes, curata da Gian Guido Maria Grassi con la collaborazione del Comune di Pisa e del Consiglio Regionale della Toscana, il prezioso contributo dell’architetto Roberto Pasqualetti per il coordinamento esecutivo, lo sponsor tecnico d’eccellenza Caparolcenter e il sostegno della Sezione di Pisa dei soci UniCoop Firenze, ha visto all’opera 6 artisti di rilevanza internazionale, figurativi e astratti, che si sono susseguiti per realizzare nuovi interventi murali nel quartiere di Porta a Mare lungo il percorso che si sviluppa da Tuttomondo, capolavoro che Keith Haring realizzò nel 1989 sulla Chiesa di Sant’Antonio abate, fino alla Darsena pisana dove già 11 piloni della sopraelevata della FiPiLi sono stati trasformati in autentiche opere d’arte: alle 5 realizzate lo scorso anno da Gaia, Alberonero, Tellas, Ozmo e Moneyless, si sono aggiunte infatti quelle di Imos, Beast, Fra32, Aec Interesni Kazki, King Rusto e Aris che hanno voluto così omaggiare la città.

Proprio presso Via della Darsena alle ore 18 si terrà l’inaugurazione di queste nuove opere, che saranno spiegate alla cittadinanza e agli appassionati alla presenza degli artisti, delle istituzioni e delle autorità cittadine; il vernissage sarà offerto dalla Società Navicelli di Pisa e si concluderà con un brindisi ed un buffet.

Questo momento sarà preceduto dall’Educational day promosso dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Pisa e riservato ai docenti delle Scuole della Provincia di Pisa per far conoscere questo percorso artistico che ha aggiornato l’immagine e l’identità di una parte della città: un vero e proprio museo a cielo aperto, un itinerario da raccontare e illustrare anche alle nuove generazioni che vivono o visitano Pisa. Il ritrovo dei docenti partecipanti sarà alle 16:00 davanti all’opera “Tuttomondo” di Keith Haring dove, dopo il saluto da parte del Dott. Tizzanini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico di Pisa, i docenti saranno divisi in gruppi ed accompagnati da alcuni esperti mediatori culturali che operano nel settore dei Beni culturali per evidenziare le potenzialità didattiche delle opere (come visite didattiche, workshop e laboratori artistici in aula e davanti alle opere) in relazione alle differenti fasce di età degli alunni. Per motivi organizzativi è preferibile iscriversi alla giornata mandando una mail all’indirizzo autonomia.pisa.area2@istruzione.it, specificando nome, cognome, Scuola ed Istituto di appartenenza; è possibile scaricare la brochure con tutti i percorsi sul sito www.keras.it.

Per maggiori informazioni e per aggiornamenti, visitare la pagina Facebook ed il profilo Instagram ufficiali della rassegna stART –Open your eyes.

La foto sopra è di Carlo Regoli

Loading Facebook Comments ...
By