Due interpellanze al Sindaco dal Pd pisano su fase 2 e mascherine

PISA – Presentate dai consiglieri comunali Vladimiro Basta e Olivia Picchi entrambi del Pd, due interpellanze al Sindaco di Pisa, Michele Conti.

La prima interpellanza è  relativa alla Fese 2, l’altra è relativa alla distribuzione delle mascherine. Nella prima interpellanza, i due consiglieri comunali chiedono all’Amministrazione Comunale, “quali azioni la stessa Amministrazione comunale pensa di implementare per sostenere l’economia locale e la ripartenza della fase 2, quali strumenti in termini di sicurezza  l’Amministrazione comunale  pensa di mettere a disposizione  delle categorie che dovranno confrontarsi  con il distanziamento sociale, come ad esempio, alberghi e ristoranti, quante e quali risorse l’Amministrazione Comunale pensa di iniettare  nel sistema produttivo  per sostenere la ripartenza, e, infine, l’Amministrazione comunale,  sulla stregua della task force per la ripresa creata dal Governo, quali intelligenze ed eccellenze  pensa l’Amministrazione Comunale  di coinvolgere, ad esempio, Università, Cnr, per definire un piano economico  straordinario per la città di Pisa?”.  

Nella seconda interpellanza, relativa, come detto, alla distribuzione delle mascherine, sempre i due consiglieri comunali, Vladimiro Basta e Olivia Picchi, chiedono al Sindaco di Pisa, Michele Conti, “quale sia sta la procedura  e le motivazioni  che hanno portato all’affidamento per la distribuzione delle mascherine alla ditta Ferrari, quale è stato il costo di questo servizio,  quali erano gli accordi  per la diffusione del servizio e delle tempistiche richieste, se è stata richiesta alla ditta una relazione finale,  se sono star definite delle verifiche a campione e, infine, perché questa distribuzione delle mascherine non è stata affidata a quelle associazioni di volontariato che avevano espresso la loro disponibilità”.

By