Due studenti dell’Università di Pisa fra i 100 Future Makers scelti da BCG

PISA – Trenta università, italiane ed europee, 12.000 ragazzi incontrati, 2.000 curriculum ricevuti, 100 studenti eccellenti, motivati e talentuosi, equamente divisi fra uomini e donne.

Questo l’identikit dei ragazzi individuati da The Boston Consulting Group, per la seconda edizione di The Future Makers, che si terrà dal 19 al 22 giugno nella sede milanese della società leader nella consulenza strategica. I cento studenti saranno coinvolti in un percorso formativo importante, una riflessione sui macrotrend globali, guidati dagli esperti di BCG e da autorevoli protagonisti – dal Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale Diego Piacentini, all’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Francesco Starace, fino all’atleta paraolimpica Bebe Vio e al Direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco – che hanno accettato di partecipare.

La prima edizione, svoltasi tra il 29 e il 31 maggio 2016, ha visto la partecipazione di importanti rappresentanti della business e social community italiana, tra cui l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi, l’Executive Director di Eataly Andrea Guerra, e l’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Non mancherà la Toscana tra i Future Makers 2017. A rappresentare la regione ci saranno infatti due studenti eccellenti: Olmo Cerri, 23enne di Rosignano Marittimo (LI), che ha frequentato la scuola superiore alla Scientific School LSS “Federico Enriques” di Livorno, per poi spostarsi all’Università di Pisa, dove si è laureato in Fisica, e che vanta un’esperienza alla University of Mississippi e al CERN di Ginevra; Enxhi Dauti, 24enne di Follonica (GR), che ha frequentato il Liceo Scientifico Carlo Cattaneo di Follonica e si è laureata in Economia Aziendale all’Università di Pisa.

“Il percorso che aspetta i ragazzi sarà un’occasione unica per approfondire i grandi temi che stanno plasmando in maniera decisa il mondo e il nostro Paese: lo sviluppo del digitale, le evoluzioni dei grandi capitoli industriali e finanziari, il social impact, la diversità e lo sviluppo sostenibile. È un percorso che richiederà impegno e un po’ di fatica, ma è una straordinaria occasione di crescita, di apprendimento e di confronto per 100 tra i migliori studenti italiani”, così commenta Giuseppe Falco, Amministratore Delegato di The Boston Consulting Group Italia, Grecia e Turchia.

The Boston Consulting Group (BCG), nata nel 1963, è oggi leader della consulenza strategica, con i suoi 85 uffici in 48 paesi e oltre 12.000 professionisti. BCG è al fianco dei clienti in diversi settori e varie geografie per identificare insieme le opportunità a maggior valore aggiunto, affrontare le sfide critiche e aiutarli nella trasformazione del business. Presente nel nostro Paese da trent’anni, BCG Italia opera attraverso i due uffici di Milano e Roma ed è alla guida dell’IGT System che comprende le sedi di Atene (Grecia) e Istanbul (Turchia). Per il settimo anno consecutivo, BCG è stata indicata da Fortune fra le cinque migliori aziende mondiali della classifica “100 Best Companies to For”.

Loading Facebook Comments ...
By