Due vittorie per il Cus Pisa Tennis nel campionato invernale indoor

PISA – Giornata positiva per la sezione tennis del CusPisa, che schiera ben due formazioni nella prestigiosa competizione del campionato invernale indoor. Entrambe le squadre hanno infatti riportato due nette vittorie.

CUS A – I componenti della squadra A hanno disputato un incontro casalingo contro il T.C. Villafranca, che sulla carta poteva risultare insidioso. Già ai singolari i gialloblu si sono portati avanti grazie alle ottime prestazioni di Tognoni e Pellegrino su Marzocchi e Bragoni. Entrambe le partite sono finite in due rapidi set, confermando il buono stato di forma. Il doppio, giocato a risultato acquisito, ha portato il terzo punto alla formazione pisana che ha schierato Mazzella-Pellegrino. Mantenendo un livello di gioco proibitivo per gli avversari, fatto di grandi colpi e buona intesa nel gioco di squadra, hanno concluso nettamente in due set.

Cus A:
Tognoni – Marzocchi 6-1 6-1
Pellegrino – Miciulla 6-2 6-1
Mazzella/Pellegrino – Marzocchi/Bragoni 6-0 6-2

CUS B – La squadra B era invece impegnata nell’insidiosa trasferta all’Isola d’Elba, contro il T.C. Porto Azzurro. Cinelli, numero uno del team cussino, ha dovuto faticare per prevalere in tre set su Segnini, mentre Angelucci, neo-acquisto gialloblù, ha stroncato rapidamente un Anselmi senza contromisure per un giocatore davvero in forma. Il doppio è terminato rapidamente a favore del Cus, che ha schierato nuovamente i giocatori già protagonisti in singolare, contro la coppia isolana Anselmi-Ferrini.

Cus B:
Cinelli – Segnini 4-6 6-2 6-3
Angelucci – Anselmi 6-2 6-0
Cinelli/Angelucci – Burelli/Ferrini 6-3 6-3

COMMENTO – Sperando che le vittorie siano di buon auspicio per le prossime gare, la sezione Tennis del Cus ha avviato una campagna per invitare gli appassionati a presenziare, nelle prossime domeniche, per assistere agli altri incontri casalinghi in calendario del Cus Pisa Tennis, cresciuto moltissimo negli ultimi anni ed in grado di offrire un grande spettacolo per chi ama questo sport.

By