È morta Daniela Meucci, l’anima del Cinema Arsenale. I messaggi di cordoglio

PISA – Si è spenta stanotte all’eta di 66 anni dopo una lunga malattia Daniela Meucci, anima storica del Cinema Arsenale. È stata una delle fondatrici del Cinema.

image

A fine anni ’70 fondò, insieme ad Alberto Gabbrielli, la sala di vicolo Scaramucci, diventata con il tempo un’istituzione nel mondo della cultura e del cinema di Pisa. Per l’ultimo saluto, la salma sarà esposta alla Pubblica Assistenza di via Bargagna da domani sabato 16 maggio fino alle 11 di domenica 17. Non ci sarà il funerale.

Appena appresa la notizia della scomparsa di Daniela Meucci, anche il Presidente del Consiglio Comunale, Ranieri Del Torto e a nome di tutto il Consiglio Comunale, ha voluto esprime il proprio cordoglio. “Il Cinema Arsenale – ha detto Del Torto – non è stato solo un luogo, se pur importante, per la proiezione di film. L’Arsenale è stato ed è un luogo di confronto e di scambio di idee. Un luogo unico in tutto il nostro paese. E di questo molto dobbiamo a Danila Meucci. Non la ringrazieremo mai abbastanza”.

Scomparsa di Daniela Meucci, il messaggio di cordoglio del segretario Pd Francesco Nocchi: “Apprendo con grande dolore della scomparsa di Daniela Meucci. E’ forte il ricordo delle nostre collaborazioni, non per ultima la campagna contro la chiusura del Cinema Arsenale alla quale avevamo dato un convinto contributo come Pd. Perdiamo un punto di riferimento della cultura cinematografica a livello nazionale. Pisa sentirà forte la sua mancanza”.

Il cordoglio del deputato pisano Paolo Fontanelli. E’ con dolore che vengo a sapere della improvvisa scomparsa di Daniela Meucci. Daniela è stata l’anima del Cinema Arsenale e ha contribuito fortemente a renderlo un luogo di riferimento della cultura cinematografica italiana. Un lavoro che ha sempre portato avanti con grandi serietà e dedizione. A Pisa e non solo mancherà una figura del suo calibro.

By