E’ passato da Pisa il “Giro d’Italia del Volontariato” con i colori della Croce Rossa

PISA – È passato questa mattina da Pisa il “Giro d’Italia del Volontariato”. Il tour, partito da Torino e composto da sette ciclisti, proseguirà fino a concludersi a Solferino, teatro della omonima battaglia e luogo che ispirò Henry Dunant alla creazione del Comitato Internazionale della Croce Rossa. A ricevere i ciclisti in piazza del Duomo c’era la vicesindaco Raffaella Bonsangue. Tra loro anche il campione italiano di ciclismo e vincitore della Parigi – Roubaix, Andrea Tafi, testimonial della manifestazione. Gli atleti hanno poi proseguito con una breve sosta presso l’hub vaccinale in via Panfilo Castaldi, sede del Comitato CRI di Pisa.

Il progetto ha tra le finalità quella di promuovere il patrimonio culturale della nostra penisola, valorizzare le zone colpite da calamità naturali ricordando l’impegno dei volontari accorsi e i soccorritori caduti per cercare di salvare il prossimo. Il percorso, con partenza simbolica da Torino, coinvolge diversi luoghi del nord Italia, da Alba a Genova costeggiando il mar Ligure e Tirreno, da Viareggio a Firenze fino ad attraversare gli Appennini centrali, risalire la pianura padana da Ferrara a Treviso, le Dolomiti da Gemona del Friuli a Belluno e da Bolzano a Peschiera costeggiando il lago di Garda. Dalle Alpi Occidentali alle Alpi Orientali per condividere un momento di festa e sport con i sette ciclisti ed i sette principi della Croce Rossa Italiana.

By