È tutto pronto per il Gonfalone pisano per la Regata del 7 Giugno a Venezia

PISA – Manca poco all’atteso appuntamento con la 60° edizione della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, domenica 7 giugno. Venerdì 29 maggio, nella sala Regia di Palazzo Gambacorti, è stato presentato l’equipaggio del galeone rosso.

image

Lo scorso anno il cambio di mentalità per Pisa, con l’avvio di nuove leve e un legame più stretto con le barche del Palio di San Ranieri. Un gruppo giovane e affiatato, che da gennaio sta effettuando test, allenamenti e uscite in barca per arrivare nella migliore condizione possibile alla gara.

L’equipaggio. Allenatore: Alessandro Simoncini. Allenatore in seconda: Tommaso Sacchini
Nostromo: Massimo Bellani. Direttore sportivo: Antonio Giuntini

I vogatori che andranno a Venezia sono 8: Gianluca Santi, Alessandro Augusti, Matteo Stefanini, Manuel Igneri, Jonatan Bulfon, Sasha Sicurani, Davide Babboni, Alessio Melosi. Il timoniere è Francesco Alonzi, la riserva è Francesco Vanni. Per la regata dei gozzetti, , le imbarcazioni a quattro che si sfidano prima delle barche delle Repubbliche, il timoniere è Andrea Pellegrini e i vogatori sono Mirco Barbieri, Alessio Del Carratore, Simone Tonini, Ivan Lorenzini. La riserva è Flavio Ricci.

“Quest’anno abbiamo dovuto risistemare le barche, ormai ventenni – afferma Antonio Giuntini – Ringraziamo I Navicelli che ospita e tutte le aziende che ci stanno dando una mano. Farà parte del nostro gruppo anche Gianluca Santi, che ha fatto innumerevoli regate di San Ranieri. Pisano, ma vive e studia a Pavia, ci ha sempre dato delle dure lezioni da avversario. E’ un piacere averlo dalla nostra parte.

Lo scorso anno vinse Venezia, Pisa arrivò quarta. “Una gara che non rispecchiò i nostri reali valori, fummo fortemente penalizzati – dichiara il sindaco – questa volta varranno i valori, sono contento della gestione ci ha portato fino a qui. Il clima – prosegue Marco Filippeschi – che si respira in questa competizione è speciale, siamo consapevoli di poterla valorizzare di più. Mi impegnerò, nonostante i tempi difficili, per far fare il salto di qualità a tutte le nostre manifestazioni storiche.”

Gonfalone: Saya C., Battistini, Ginghiali

Vogatori: Saya, Vene, Carboni

Trombettieri P.: Betti G., Puntoni, Barone

Tamburi rossi: Pasquariello, Molea, Nencini, Cini

Tamburi verdi: Pollera, Benvenuti, Carmignani, Iacopini

Sergente: Gianfaldoni

Fanti: Casadei, Grassini, Merlini, Papucci, Cecconi, Bracaloni, Molino, Morelli, La Marca, Imperiale, Bensi, Barone

Podestà Vasarelli, Famuli, Tesseri, Cristiani, Trolese

Capitano dei giudici: Cerrai

Senatori: Librace, Mattiello

Anziani: Betti, Ardito

Capitano del popolo: Targetti

Ambasciatore: Luperini

Consoli dei mercanti: Gronchi, Mori

Priore 7 Arti: De Ranieri, Bigagli

Alfieri: Franchi, Parentini, Ghela, Tescione

Kinzica: Basilei

Dame: Simoncini, Pallini, Ventura, Armani, Bagnoli, Del Moro, Iona, Ardito, Bizzarri

Ammiraglio: Del Punta

Consoli del Mare: Grandi,Puccetti, Patrono, Bagnoli, Pausario, Cappelletti

Marinaio: Tescione, Pratesi, Benedetti, Del Mese, Bufalino, Gentilini, Buscemi
Pratesi, Brigiotti, Fagiolini, Alessandrini, Cazzola

You may also like

By