Ecco l’album “Figuriamoci Pisa”. La raccolta di figurine del Giugno Pisano e’ iniziata

PISA – L’album girava già da qualche settimana fra addetti ai lavori e cultori di storia e tradizioni cittadine.

Ma i tanti appassionati interessati alla collezione si sono potuti mettere in moto solo da un paio di giorni, ossia sostanzialmente da quando le edicole cittadine e gli altri punti vendita sparsi sul territorio comunale, sono state rifornite degli stickers di “Figuriamoci Pisa”, un vero e proprio album di figurine adesive dedicato alla città e, in particolare, al Gioco del Ponte e alle tradizionali manifestazioni del “Giugno Pisano”, edito da Felici e realizzato dalle associazioni “Pisa Attiva” e “Sum Felix” con la collaborazione dell’Unikey Corporation, l’azienda di marketing che ha sostenuto il progetto, e il patrocinio dell’amministrazione comunale, e edito da Felici.

La “cerimonia”. A dare il via ufficialmente alla raccolta è stato il Sindaco Marco Filippeschi che questa mattina (giovedi 27 giugno) nel corso di una simpatica “cerimonia” ospitata nella libreria “Blu Book” di via Toselli, ha consegnato un fascicolo ciascuno, con annessa piccola dotazione di figurine, nelle mani dei bambini della delegazione della Scuola delle Manifestazioni Storiche diretta da Vito Ardito, quale simbolico “via libera” a tutti i collezionisti. Il traguardo, ovviamente, è il completamento dell’album e i primi che lo taglieranno, riceveranno un premio simbolico ma speciale da parte dell’amministrazione comunale: «Ancora non abbiamo stabilito che cosa, ma ci piacerebbe attribuire un riconoscimento particolare ai primi bambini che completeranno l’album» ha detto, infatti, il primo cittadino nel corso dell’iniziativa a cui sono intervenuti, oltre allo stesso Ardito e all’assessore alle Manifestazioni Storiche Federico Eligi, anche Valeria Tognotti e Davide Rossi in rappresentanza, rispettivamente, delle associazioni “Pisa Attiva” e “Sum Felix”, Irene Macchi della Unikey Corporation e i fotografi Nicola De Neri, Elisa Fracassi e Giorgio Tognetti. Il Sindaco, poi, ha voluto sottolineare «in modo particolare il significato di un’iniziativa tesa a coniugare tradizione e innovazione cercando di estendere il più possibile la platea di cultori e appassionati di storia pisana e in particolare delle nostre manifestazioni storiche – ha detto -: l’album, infatti, è un modo intelligente di avvicinare e appassionare i più piccoli alle tradizioni cittadine e in particolare al “Giugno Pisano” che si colloca sulla falsariga della Scuola per le Manifestazioni Storiche, a cui per quanto possibile non faremo mancare il nostro appoggio e al quale auguriamo le migliori fortune».

L’album. Cinquantasei pagine in tutto, divise in cinque differenti sezioni: si comincia con quella introduttiva di carattere generale, e si prosegue con quelle specifiche riferite a Luminara, Palio di San Ranieri, Regata delle Repubbliche Marinare e Gioco del Ponte. In tutto per completarlo serviranno circa 400 figurine per un’iniziativa che si rivolge certo agli appassionati e ai cultori di cultura e storia pisana, ma soprattutto ai più piccoli. Ovviamente, come ogni album che si rispetti, ci sono anche le pagine interamente dedicate agli atleti protagonisti delle manifestazioni. Ossia, quelli delle dodici formazioni del Gioco del Ponte che sabato sera si affronteranno sul Ponte di Mezzo, e poi i protagonisti in canotta rossa che domenica scorsa sono saliti sul galeone rosso di Pisa nella Regata delle Repubbliche Marinare, seguiti dai canottieri delle quattro barche del Palio di San Ranieri.

L’investimento. Per realizzare il prototipo sono stati sufficienti i 1.100 euro di finanziamento ottenuti partecipando al bando “Pisa fra passato e futuro” promosso dal Comune di Pisa e rivolto alle associazioni culturali del territorio. Per arrivare una tiratura di sei mila copie e stampare tutte le figurine, però, l’investimento è stato di circa 38mila euro ed è stato possibile solo grazie all’impegno della Unikey Corporation e al contributo degli sponsor i cui nome e logo è riportato dietro a ciascuna figurina: Centro estetico Klee, Massimo Benedetti Coiffeur, Gocce di Luna, Bellissima, Banca Fideuram, Pizzeria Pancino, Panificio Silvestri, Royal Casino, Avatour Viaggi e Ricky Pick – Felici Editore.

Costi e punti vendita. Album e figurine possono essere acquistati in tutte le edicole della città, nelle sedi delle dodici magistrature, alla libreria Blu Book di via Toselli e, finchè sarà aperta, anche alla biglietteria del Gioco del Ponte di Palazzo Gambacorti. I prezzi: 1,50 euro per l’album e sessanta centesimi a pacchetto per le figurine.

SOTTO IL SINDACO MARCO FILIPPESCHI (FOTO TRATTA DAL SITO UFFICIALE DEL COMUNE DI PISA)

20130627-184234.jpg

By