Aeroporto. Ecco le 11 domande a cui Enrico Rossi non può e non vuole rispondere

PISA – Spreco di soldi pubblici, lunghezza della pista di Peretola, scali concorrenti: ecco le domande al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha fatto finta di rispondere agli intellettuali e non ha risposto a Iacono.

Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana
Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana

1) E’ vero che quando le accennarono a una nuova pista di Peretola di 2400 lei rispose: «abbiamo deciso 2000. O così o pomì?». Ed è vero che poco dopo lei ha detto: «non mi impicco per 400 metri». Cosa era successo per fargli cambiare idea?

1 bis) E’ vero che Pisa e Firenze diventeranno scali equivalenti e di conseguenza concorrenti?

2) Se lei era convinto della necessità di un agire comune degli scali di Peretola e Galilei, perché non ha mai parlato delle proposte e delle iniziative di SAT, messe in campo da due anni, per la holding e ha lasciato credere che, mentre lei era per l’unificazione, Pisa non lo fosse ?

3) Perché non ha mai reso pubblico lo studio commissionato da SAT a KPMG proprio per verificare costi e tempi per l’ ipotesi di unificazione dei due scali?

4) E’ vero che lei aveva promesso a Corporacion American che con Pisa per l’Opa non ci sarebbero stati problemi? E che per questo Corporacion American era molto stupita e sorpresa dalla ”resistenza” pisana?

5) Perché, se convinto della bontà del processo di unificazione da lei indicato per i due scali, non ha discusso con gli altri soci pubblici con cui aveva pur stretto un patto di sindacato in SAT?

6) Perchè lei ritiene che Corporacion America sia l’unica strada per poter creare il sistema aeroportuale toscano?

7) Lei dice che i soldi pubblici per la nuova pista di Peretola sono solo sul master plan di ADF. Ma perché allora non ha mai speso un rigo per confutare le opinioni in merito alla lunghezza della pista di Riggio, Nencini, Nardella?

8) Ma davvero lei pensa di, mantenendo il 5% di azioni in SAT, essere in grado di controllare il mercato privato e il mercato mondiale del volo?

9) Perché non chiede (o non ha chiesto) a Corporacion America di stare in co-governance nella Sat come ha fatto a Peretola?

10) Perché non ha mai parlato del collegamento ferroviario veloce Pisa-Galilei con Firenze-Peretola, cosa che invece aveva fatto con l’ex ad di ferrovie Moretti? O della riqualificazione della FI-PI-LI

11) Perché non ha mai risposto a Fontanelli quando le mandava a dire pubblicamente «La verità è che si vuole fare un aeroporto nuovo con soldi pubblici. …”? Perché non ha risposto a Iacono sul Tirreno? Perché ha risposto, senza rispondere, agli intellettuali pisani?

Fonte: www.pisainformaflash.it

You may also like

By