“Eco di vita”, la vita di uno studente fuorisede raccontata dall’emittente Radio Eco

PISA – Raccontare la vita di uno studente fuorisede all’interno delle residenze universitarie del DSU Toscana, soprattutto in un momento storico particolare come quello che stiamo vivendo. E’ ciò che si propone “Eco di casa”, format radiofonico prodotto dall’emittente universitaria pisana RadioEco in collaborazione con l’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario

Si tratta di un podcast registrato due volte alla settimana, il mercoledì e il venerdì, all’interno del quale verranno ospitati, in ciascuna puntata, un ragazzo o una ragazza alloggiati in una delle case dello studente di Pisa, intervistati da uno speaker della radio. Saranno chiacchierate piacevoli e informali, per parlare della vita degli studenti provenienti da altre realtà territoriali all’interno degli spazi DSU, dove molti di questi giovani sono stati costretti a rimanere durante questa fase di emergenza sanitaria lontani dai propri familiari. Si parlerà di lockdown, certo, di cosa significa sentirsi a casa senza avere i propri cari a condividere quelle stanze, ma questa sarà anche una opportunità per gli alloggiati delle residenze di raccontarsi, attraverso le proprie passioni, i propri interessi, le usanze, le abitudini, per sentirsi un po’ meno soli, un po’ più vicini tra di loro e ai loro affetti che sono a chilometri di distanza. 

Il podcast della prima puntata di “Eco di casa” è stato inserito nella apposita pagina del sito web di Radioeco e a questo seguiranno gli altri. 

E’ una sorta di eco, un messaggio che parte da Pisa – sostiene Tommaso Calleri responsabile del format per RadioEco – che raggiunge tutti coloro che vogliono farsi coinvolgere da queste parole, e che può dar vita a un riverbero emotivo: un gesto, un pensiero, un sorriso, uno sguardo che può davvero farci sentire un’unica comunità di uomini e donne. Una sfida che abbiamo raccolto su proposta dell’Azienda DSU trovando subito l’adesione entusiasta di molti studenti alloggiati nelle residenze universitarie”. 


Una bellissima iniziativa – aggiunge il Presidente del DSU Toscana Marco Moretti – che dà voce agli studenti ospiti delle nostre residenze universitarie e che rappresentano una comunità presente e viva all’interno della città ma spesso non percepita. Questa è l’occasione per sentire le loro storie e testimonianze, quanto mai interessanti per il particolare momento che stiamo vivendo. Per questo indirizzo un ringraziamento ai redattori di RadioEco, agli speaker  che condurranno la trasmissione e agli studenti che hanno offerto la loro collaborazione e hanno reso possibile la trasmissione”.

Una iniziativa analoga verrà realizzata anche dalla radio universitaria dell’Ateneo di Siena “Uradio” che sta perfezionando un format simile che dovrebbe partire con una puntata pilota entro la fine di maggio, in sinergia con quanto realizzato da Radioeco.

By