Edoardo Goldaniga: “Anche in inferiorità numerica abbiamo detto la nostra. Domenica contro il Viareggio serve la vittoria”

PISA – Il difensore nerazzurro e’ stato uno dei più positivi nella trasferta di Lecce. Sentiamo le sue parole nel dopo gara.

Goldaniga spiega la dinamica del primo gol subito: “Abbiamo cercato di fare la nostra partita anche dopo aver preso il gol al 1′ e finche c’eravamo tutti abbiamo retto bene. Dopo abbiamo badato a difendere. In occasione del primo gol non siamo riusciti ad andare ad attaccare la palla in più di una persona. Non c’è andato nessuno e abbiamo preso gol”.

“Anche dopo aver preso lo 0-1 siamo riusciti a rimanere in partite e a marginare bene un giocatore come Miccoli, perché un po’ lo conoscevamo e perché sta molto fermo e non va molto in profondità. Alla fine siamo riuscito abbastanza a prenderlo anche se lui ha grande esperienza e personalità”.

Sull’espulsione di Pellegrini Il difensore nerazzurro dice: “Sull’espulsione di Pellegrini o dai il rigore o comunque fai andare avanti l’azione. In quel momento noi siamo rimasti in dieci. Sull’espulsione di Cia non so che cosa sia successo, ero lontano. C’è stato un confronto duro e l’arbitro ha deciso per l’espulsione. Dopo queste espulsioni siamo tornati in emergenza ma domenica faremo di tutto per battere il Viareggio”.

SOTTO EDOARDO GOLDANIGA (foto pisanews.net)

20131215-174505.jpg

By