Elezione Rettore, intrvengono i segretari GD Sabatino e Cioni

PISA – Il nostro Ateneo nei prossimi giorni sarà chiamato ad eleggere il nuovo Rettore, che subentrerà a Massimo Augello, per il periodo 2016 – 2022.

Al netto del dibattito che c’è stato all’interno dell’Università che ha coinvolto tutta la comunità universitaria, come Giovani Democratici, chiediamo di riportare al centro dell’attenzione gli spazi a disposizione degli studenti, a partire dalle aule studio, assolutamente insufficienti, soprattutto nei giorni festivi; fino ad arrivare a luoghi di incontro ed aggregazione, in cui gli studenti possano coltivare le proprie passioni e condividere le proprie conoscenze. Inoltre, alla luce anche del dibattito sul rilancio della Toscana costiera, crediamo che l’Ateneo pisano sia un punto di riferimento fondamentale per l’area pisana e l’area costiera tutta. In un’ottica di sviluppo territoriale, importante sarà dunque incentivare e favorire l’interazione tra Università, territorio, amministrazioni ed imprese.

Inoltre, proprio grazie alla creazione di tale collaborazione, si potrebbe avvicinare maggiormente il mondo dell’impresa a quello accademico, costruendo una sinergia fondamentale nel quadro di un piano di sviluppo condiviso anche con le istituzioni territoriali: l’idea è quella di provare a colmare la cosiddetta “valle della morte”, cioè la distanza che separa i luoghi di eccellenza tecnologica (università e centri di ricerca) e le imprese, uniche in grado di trasformare scoperta scientifica in innovazione tecnologica-produttiva-organizzativa. Infine l’università, potrebbe e dovrebbe essere, ancor più di quanto è oggi, promotrice di un maggior numero di incontri divulgativi, realmente aperti ed attrattivi per la cittadinanza, grazie ai quali si potrebbe realizzare una ulteriore vivacizzazione della vita culturale ed intellettuale dell’area, con potenziali ricadute positive anche a livello di sviluppo.

Oreste Sabatino, segretario provinciale GD
Andrea Cioni, segretario comunale GD

By