Elezioni Comunali 2020. A Cascina Cosentini incassa il sì di Rollo e Parrini. “Non è un accordo di poltrone ma di progetto”

CASCINA – Continua il lavoro delle alleanze a Cascina in vista del ballottaggio del 4 e 5 ottobre prossimo. Dopo l’accordo fra Michelangelo Betti e Cristiano Masi per il centrosinistra arriva quello del centrodestra fra Leonardo Cosentini e le due liste civiche Valori e Impegno Civico di Dario Rollo e Progetto Cascina di Michele Parrini.

Sono soddisfatto del percorso di confronto fatto in questi giorni con le liste Valori e impegno civico e Progetto Cascina – spiega Cosentini – un confronto serio e costruttivo, tra persone che hanno un unico obiettivo comune: lo sviluppo e la crescita della nostra città e il benessere dei nostri cittadini. Un confronto che, oltre a ricompattare nel segno dell’unità l’Amministrazione della città, ha trovato una sintesi su due punti: convergenza programmatica e continuità amministrativa. Con Dario Rollo e Michele Parrini, con cui non abbiamo fatto un apparentamento perché non siamo interessati alla spartizione delle poltrone come sono abituati a fare nel centrosinistra, ma che ringrazio per la serietà e l’onestà intellettuale con cui hanno accettato di confrontarsi, condividiamo la visione dei prossimi cinque, dieci anni di Cascina e su questo getteremo le basi per il buongoverno di un’amministrazione stabile, coerente con le proprie idee e trasparente”. “Con Rollo, cui mi lega un ottimo rapporto personale – prosegue ancora Cosentini – abbiamo individuato la continuità amministrativa nella corretta ed equilibrata gestione che da assessore al bilancio ha saputo portare avanti in questi anni, risanando un bilancio disastrato, razionalizzando i costi e potendo finalmente aprire una nuova fase di investimenti per la città supportati da un bilancio in ottima salute, oltre che su tutti gli altri punti programmatici”.

Leonardo Cosentini insieme a Michele Parrini

Con Parrini la sintesi è stata trovata su scuole, rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio, cittadella dello sport e rete delle attività produttive. Come previsto dal nostro programma, infatti, realizzeremo nuovi e moderni plessi scolastici per le scuole primarie con elevati spazi per la didattica. Realizzeremo palestre e spazi multidisciplinari a disposizione anche per le associazioni. Istituiremo l’unità permanente dell’istruzione con i dirigenti scolastici, insegnanti e collaboratori scolastici. Sul fronte del rischio idrogeologico abbiamo programmato interventi mirati al potenziamento e all’adeguamento fognario in corrispondenza di via Stradello a San Casciano con l’ultimazione dell’iter per la realizzazione della vasca di espansione; costruzione di una nuova idrovora in corrispondenza con la zona industriale a nord di Cascina. Adeguamento della rete fognaria nelle località di Casciavola, San Frediano, San Lorenzo alle Corti, Visignano. Infine il sostegno post Covid-19 alle attività produttive, la valorizzazione dei negozi di vicinato, il miglioramento della viabilità e delle infrastrutture compreso l’arredo urbano nelle aree commerciali zona commerciale Navacchio e Cascina. Il miglioramento della cartellonistica, riqualificazione e rigenerazione urbana a beneficio di famiglie e imprese. Sinergia con le categorie economiche e l’istituzione di un’unità permanente sulle attività produttive e il commercio ma anche la riqualificazione degli spazi pubblici esistenti da rimettere a disposizione della collettività”. “A differenza di chi ha come unico obiettivo quello di battere Leonardo Cosentini a tutti i costi, noi abbiamo programmi concreti per la nostra città che ci impegneremo realizzare fin dal giorno dopo il risultato elettorale. Coerentemente con quello che siamo e convinti del buon percorso fatto fino ad oggi, su questo chiederemo la fiducia ai nostri concittadini”.

By