Elisabetta Salvatori di scena a Buti con la “Vita di Maddalena di Canossa”

BUTISabato 24 luglio alle ore 21.30 presso Primo Maggio in Loc.Mantovano a Buti andrà in scena “Una lucciola sul palmo della mano, Vita di Maddalena di Canossa” di e con Elisabetta Salvatori.

La vita di Santa Maddalena di Canossa è il filo condutore dello spettacolo, ma alla sua storia si intrecciano vicende personali e fatti del nostro tempo.

Maddalena è una nobile Veronese della fine del 1700, una donna che mi pareva lontana e poco attuale, mi avevano chiesto di raccontare di lei e avevo detto di no. Poi è arrivato il covid. Sistemando in casa ho trovato tre biografie su di lei, che non sapevo di avere…e c’è stata anche una coincidenza di date…insomma ho avuto la sensazione che a piccoli passi Maddalena si avvicinasse e l’ho fatta entrare nella mia vita.

E’ un racconto pieno di fili, di rimandi e di cambi di punti di vista, come il montaggio di un film. 

La sua infanzia: la morte del padre quando lei aveva cinque anni, e il ricordo della morte della mia bisnonna quando ne avevo quattro. 

Il sua passione e la mia per la pittura: il suo palazzo affrescato dal Tiepolo e la mia scoperta di Licio Fontana. 

Il tempo che ha passato in monastero a farsi domande e il nostro tempo della pandemia chiusi in casa ad ascoltare il mondo fuori e il mondo dentro di noi.

Quello che temevo come argomento lontano e poco attuale, è diventato il più vicino: i santi sono imprevedibili, hanno l’orecchio dei jezzisti…ascoltano il ritmo, entrano, improvvisano e ti portano via. 

Loading Facebook Comments ...
By