Emmanuel Gyasi ritrova il Pisa: “Che peccato non aver potuto dare il massimo in maglia nerazzurra”

PISA – Delle 21 reti realizzate lo scorso week-end è stata la migliore quella di Emmanuel Gyasi, ex nerazzurro che il Piaa si ritroverà di fronte domenica pomeriggio contro la Carrarese.

di Giovanni Manenti

Lo spunto in area di rigore con cui Gyasi, ha controllato la sfera, eluso con un dribbling a rientrare il proprio avversario e fulminato con un preciso rasoterra sul primo palo il portiere aretino Baiocco per il punto del 2-0 nella rotonda vittoria esterna della Carrarese nel secondo derby toscano di giornata.

A proposito della sfida contro la sua ex squadra Gyasi dice al sito ufficiale giallo azzurro: “A Pisa mi sono trovato bene sia con la piazza che con la società. Ho un po’ di rammarico di non essere stato in grado di dimostrare il mio valore causa un brutto malanno fisico che mi ha tenuto lontano dal campo per oltre due mesi. Diciamo che sono un’ex per cui la partita, contrariamente a quanto si possa pensare, non è molto diversa dalle altre. Il mio obiettivo è far il massimo e aiutare la squadra a vincere contro tutto e tutti”. Dopo un ritorno al passato Gyasi da un giudizio sul Pisa di Gennaro Gattuso: “La squadra del Pisa è ben attrezzata ed è stata costruita con molti calciatori di valore. Il suo cammino in campionato è positivo quanto il nostro. La partita di domenica vedrà di fronte due squadre che ,a viso aperto, cercano di giocare a calcio e speriamo di avere la meglio noi anche perché davanti al nostro pubblico vogliamo divertire e possibilmente strappare l’intera posta in palio. Vincere aiuta a vincere e a portare la gente allo stadio, già domenica mi auguro di vedere una bella affluenza di pubblico che possa trascinarci sempre più in alto”

By