Enel Green Power ha intitolato la Sala Riunioni Direzionale a Paolo Bardelloni

PISA – Enel Green Power ha intitolato la “Sala riunioni direzionale” della sede centrale di Pisa a Paolo Bardelloni, il collega di Massa Marittima che lavorava a Pisa e a Larderello nella struttura di Safety, tragicamente scomparso nell’alluvione del novembre 2012 a causa del crollo del Ponte sull’Albegna mentre rientrava da Roma con i colleghi Antonella Vanni e Maurizio Stella.

La scelta della sala riunioni di Pisa è stata condivisa con la famiglia di Paolo Bardelloni, sempre apprezzato per la dedizione, la professionalità e la scrupolosità con cui svolgeva la sua attività nel settore della sicurezza. All’inaugurazione della saletta erano presenti Roberto Deambrogio, Responsabile Europa e Italia di Enel Green Power; Massimo Montemaggi, Responsabile Geotermia Enel Green Power e il figlio di Paolo, Riccardo Bardelloni.

“Abbiamo voluto intitolare questa sala in cui si svolgono tutte le principali riunioni della Direzione Enel Green Power di Pisa – ha detto Montemaggi – perché Paolo frequentava spesso la sede di Pisa e svolgeva un ruolo importante per le attività sulla sicurezza nelle quali metteva passione, professionalità e grande attenzione stimolando tutti noi ad aumentare il livello di attenzione e a fare della sicurezza una priorità assoluta. Ci sembra doveroso fare memoria del nostro collega attraverso uno dei luoghi centrali della sede Enel Green Power di Pisa”.

A Maurizio Stella è già stata dedicata una sala dedicata alla formazione dei dipendenti in materia di sicurezza, mentre ad Antonella Vanni è stata intitolata la Sala riunioni direzionale di Larderello.

20131122-174225.jpg

By