Ennio Morricone ricordato dal ritratto di Bruno Pollacci

PISA – Lunedì 6 Luglio a Roma ci ha lasciati il grande Ennio Morricone, che è stato un musicista, compositore, direttore d’orchestra ed arrangiatore. Il nostro Bruno Pollacci ha voluto ricordarlo con uno dei suoi splendidi ritratti.

Era nato a Roma nel 1928, dove si diplomò in tromba al Conservatorio di Santa Cecilia. Durante la sua lunga carriera ha scritto più di 500 composizioni per film e serie TV e varie opere di musica contemporanea, contribuendo anche come arrangiatore della RCA agli arrangiamenti di grandi successi della musica leggera italiana degli anni 60, come “Sapore di Sale”, “Il Mondo”, “Se Telefonando” ed i successi di Edoardo Vianello.

Per le sue colonne sonore ha collaborato con grandi registi come Quentin Tarantino, John Carpenter, Oliver Stone, Brian De Palma, Bernardo Bertolucci, Elio Petri, Giuseppe Tornatore, Sergio Leone, Sergio Corbucci, Duccio Tessari e tanti altri. Tra le centinaia di grandi colonne sonore per film di grande successo, possiamo ricordare “Per Un Pugno di Dollari”, “Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo”, “Giù la Testa”, “C’Era una Volta il West”, “Gli Intoccabili”, “C’Era Una Volta in America”, “Indagine su Un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto”, “Novecento”, “La Leggenda del Pianista Sull’Oceano”, “Sacco e Vanzetti”, “Mission”, “Nuovo Cinema Paradiso”, “L’Uccello dalle Piume di Cristallo” e tante altre.

Ha ricevuto due Oscar, tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei BAFTA, dieci David di Donatello, undici Nastri D’Argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro, un Polar Music Prize e molti altri premi nazionali ed internazionali. Gli è stata attribuita la stella numero 2574 nella celebre “Hollywood Walk of Fame” ed insignito di varie onorificenze nazionali ed internazionali, viene da molti considerato il più grande compositore mondiale per musiche da film di ogni epoca. L’opera realizzata da Bruno Pollacci in digital art è in suo omaggio e memoria.

By