Enrico Rossi propone Pisa capoluogo di provincia

PISA – “La mia proposta prevede tre aree vaste: quella del Sud, con Grosseto, Arezzo e Siena capoluogo; quella della Costa, con Massa, Lucca, Livorno e Pisa capoluogo e, infine, quella metropolitana, con Prato, Pistoia e Firenze capoluogo”. Così ha parlato Enrico Rossi, in un’intervista per Toscana TV, svolta alla festa del Partito Democratico di Siena.

TRE AREE VASTE –‘Le aree vaste non sono una novita’ per la nostra regione e possono consentire una riorganizzazione di servizi e strutture andando oltre la semplice somma di piu’ province. La Regione ha bisogno di interlocutori forti con cui discutere e agire e Siena, con la sua storia e le sue potenzialita’, e’ un capoluogo storico che non possiamo perdere. Questo e’ quanto ho proposto anche al ministro per la pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi. Il dibattito e’ ancora aperto al contributo di tutti, con la consapevolezza, pero’, che sia necessario semplificare. Purtroppo, la riforma istituzionale del governo e’ una riforma a meta’, che, piu’ che soddisfare le esigenze di riorganizzazione istituzionale dell’Italia, punta ad accontentare i mercati e Bruxelles. Si sarebbe dovuto iniziare prima da una revisione del Parlamento, con il dimezzamento dei parlamentari, in linea con gli altri Paesi europei. Poi si sarebbe dovuto procedere all’unificazione dei Comuni sotto una quota dimensionale per abitante. La riforma cosi’ come e’, purtroppo non servira’ a nessuno”.

You may also like

By