“Equità”, la parola – chiave del bilancio preventivo 2017 di Calcinaia

Calcinaia – ll Circolo PD di Calcinaia fa da portavoce al documento approvato, a supporto delle fasce più deboli.

Tributi e tariffe invariati, maggiore equità con la tassa puntuale sui rifiuti, esenzione dalla Tasi per la prima abitazione e maggiori risorse per servizi e interventi sociali.

Dall’1 gennaio 2017 è entrato a regime il sistema di tariffazione puntuale dei rifiuti che rivoluziona il sistema di calcolo del tributo che gli utenti sono chiamati a corrispondere. Oltre il 70% dell’importo della tassa viene infatti determinato dal numero di svuotamenti del residuo secco indifferenziato, per cui chi differenzia meglio paga meno.

Tasi e Imu non hanno subito variazioni, al contrario delle altre voci tributarie e tariffarie: addizionale Irpef, servizi a domanda individuale, tra cui la mensa scolastica, che interessa moltissime famiglie, il canone Cosap per i passi carrabili e la tassa per le lampade votive.

Alla voce “diritti sociali, politiche sociali e famiglia” sono stati allocati circa 90mila euro in più rispetto al 2016, risorse da spendere in servizi per le fasce più deboli. Un impegno di cui la nostra amministrazione ha deciso di farsi carico, convinta che il sociale sia un settore di primaria importanza.

Inoltre, sono previsti interventi di edilizia scolastica, la realizzazione dell’impianto fognario, il recupero degli impianti sportivi, primo su tutti il Palazzetto dello Sport di Calcinaia.

 

By