Eugenio Corini: “Vittoria importante contro un Pisa temibile”

PISA – Al termine del match dell’Arena dove il Pisa è uscito sconfitto con il Lecce per 1 a 0 grazie ad un rigore alquanto discutibile, ascoltiamo la chiave di lettura su questa gara da parte del tecnico dei salentini Eugenio Corini.

di Maurizio Ficeli

Il Pisa ha giocato un primo tempo importante e noi siamo stati bravi a non andare sotto. Ci è mancata un pizzico di lucidità nella proposta di gioco. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta, abbiamo portato a casa la partita contro un avversario che temevo. Loro erano efficaci con giocate dirette su Marconi o con l’attacco alla profondità di Palombi. Abbiamo sofferto le loro costanti di gioco ed eravamo poco lucidi, abbiamo sbagliato troppo tecnicamente. Nel secondo tempo abbiamo palleggiato meglio rendendo l’avversario meno pericoloso. I nostri sono numeri importanti che certificavano la maturità acquisita dalla squadra, abbiamo messo le basi per realizzare quel sogno che vogliamo regalare alla tifoseria. Mancano ancora sei partite, sono tante e c’è ancora tanto da fare. Dobbiamo vincere le nostre partite senza guardare gli altri. Non dobbiamo mai abbassare l’attenzione, non dobbiamo mai dare nulla per scontato. La società ha fatto un lavoro importante, mi ha dato una rosa con tante risorse, io cerco di valorizzarle al meglio. I veri protagonisti sono i miei calciatori, sia chi parte dall’inizio e sia chi subentra, con le cinque sostituzioni è importante la strategia iniziale ma anche la lettura durante la partita“.

Loading Facebook Comments ...
By