Evade dai domiciliari. Sorpreso e arrestato al momento dell’acquisto della droga

PISA – Un altro fine settimana all’insegna dei controlli da parte dei carabinieri di Pisa che hanno agito nel lungo weekend iniziato venerdì sera.

In particolare proprio nella notte di Halloween hanno organizzato un servizio mirato, in abiti civili, con l’obiettivo di contrastare i sempre più frequenti fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi della stazione ferroviaria.

E’ stato un vero e proprio pedinamento quello attuato dai militari, che hanno seguito un tunisino nei suoi spostamenti, fino al suo incontro con un italiano, al quale è stato chiaramente visto cedere una dose di sostanza poi rivelatasi eroina.

I carabinieri in borghese hanno proceduto prima a fermare l’acquirente, poi ad arrestare il tunisino mentre camminava tranquillo sotto la galleria Gramsci.

Grande è stata la sorpresa quando, ad un controllo più approfondito dovuto all’evidente nervosismo dell’ acquirente, lo stesso è risultato agli arresti domiciliari.

E’ scattato l’arresto per evasione, e la segnalazione come assuntore di stupefacenti.

Il tunisino, 47 anni, pluripregiudicato e condannato già in passato per reati specifici, è stato associato al carcere pisano.

Anche a seguito del tragico incidente avvenuto a Livorno, dove una persona alla guida in stato di ebrezza aveva causato uno spaventoso incidente mortale, i controlli dei carabinieri sono stati intensificati per tutto il fine settimana: identificate 46 persone mentre nei pressi dei campi nomadi sono state sequestrate otto autovetture in quanto sprovviste di copertura assicurativa e denunciato un nomade del campo di Coltano, 45enne, in quanto alla guida senza patente.

In zona San Giuliano Terme una donna italiana, 35enne, è stata trovata in possesso di quasi un grammo di cocaina e segnalata come assuntrice: per lei scatteranno sanzioni amministrative come la sospensione della patente.

Infine i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno trovato due ciclomotori rubati: entrambi sono stati riaffidati ai legittimi proprietari.

Fonte: Carabinieri Pisa

20131104-175054.jpg

You may also like

By