Evento imperdibile a Pisa. La città ospita il primo festival internazionale della cultura Steampunk

Pisa – Al via il primo festival internazionale interamente dedicato alla cultura Steampunk in corso ai Vecchi Macelli di Pisa fino a Domenica 25 giugno.

La giornata al Museo degli Strumenti per il calcolo comincerà domani alle ore 11.00: ospite d’onore, nonchè iniziatore sarà Bryan Talbot, celebre disegnatore di graphic novel come “The Adventures of Luther Arkwright” e “Grandville”, che incontrerà i fan in Sala Incontri. Alle ore 12.00 invece grande torta di compleanno per i 70 anni di Alfredo Castelli, celebre fumettista, critico letterario e padre di Martin Mystère. Alle ore 16.30 invece la premiazione del contest di illustrazioni “Clockwork Colors”, pervenute da mezzo mondo, dall’Italia al Giappone, dalla Polonia al Kazakistan, passando per il Regno Unito. Tra i giurati il direttore del Museo degli Strumenti per il calcolo Fabio Gadducci e il fumettista Tuono Pettinato.

Per tutta la giornata andranno avanti workshop, spettacoli, approfondimenti tra scienza, fantascienza e informatica, dimostrazioni di giochi da tavolo con il gruppo la Tana dei Goblin, laboratori di Lego per grandi e piccini e sfide di Tea Duelling, a colpi di tè e biscotti in abiti vittoriani (vince chi riesce a non far disintegrare il biscotto nel tè).

Sarà inoltre possibile farsi fotografare in abiti Steampunk, messi a disposizione dall’organizzazione, tra corpetti in stile vittoriano, merletti, panciotti e occhiali da aviatore, con una macchina fotografica originale di fine Ottocento e vivere l’iniziazione a una società segreta, grazie a una particolare experience room realizzata all’interno dei Vecchi Macelli. In mostra (e in vendita) fumetti, pubblicazioni di fantascienza, corsetti dal sapore vittoriano, cappelli a tuba, lenti e accessori bizzarri.

Steamcon è organizzato da BrainCult con il Museo degli Strumenti per il Calcolo, con il patrocinio del Comune e dell’Università degli Studi di Pisa e il supporto di Fondazione Sistema Toscana. Il programma completo è disponibile sul sito web www.steamcon.it.

By