Evitato uno sfratto grazie alla solidarietà di un associazione sangiulianese

SAN GIULIANO TERME – Il vicesindaco di San Giuliano Terme Franco Marchetti annuncia un importante risultato: grazie all’impegno degli uffici e di realtà associative del territorio è stato evitato lo sfratto ad una famiglia di San Giuliano Terme, con tre figli di cui due iscritti alle categorie protette.

“La famiglia – spiega il vicesindaco Franco Marchetti – si trova in serie difficoltà economiche a causa della perdita di lavoro da parte del capofamiglia. Purtroppo negli ultimi tempi, è venuto anche a mancare il supporto dei genitori del padre e della madre: l’unica entrata resta lo stipendio di quest’ultima, impegnata in una impresa di pulizie.

Il proprietario dell’immobile dove risiedeva la famiglia è stato costretto a sfrattarla. Venuti a conoscenza della situazione ci siamo prima attivati con il proprietario, che ha gentilmente concesso più proroghe e quindi arrivati al limite, cercando una soluzione alternativa. Tramite un annuncio pubblicato anche sui giornali ci siamo rivolti ai proprietari di immobili e appartamenti sfitti, mettendo a disposizione 12.000 euro come contributo. Purtroppo non abbiamo avuto risposte”.

Grazie però allo spirito di solidarietà che anima da sempre la comunità sangiulianese nel momento più cupo è arrivata la soluzione.

“L’Associazione non riconosciuta di San Martino ad Ulmiano, tramite il suo presidente Filippo Pancrazi – prosegue Marchetti – ci ha offerto una sistemazione per la famiglia.

L’associazione, senza scopo di lucro, gestisce beni immobiliari messi a disposizione su base volontaria dagli iscritti secondo principi di solidarietà e fratellanza. Grazie a loro la famiglia può tornare a sperare in un futuro senza problemi.

Ringrazio il presidente Pancrazi, il consiglio direttivo e tutti gli associati per il grande senso civico dimostrato”.

By