Ex Nerazzurri: A Firenze scoppia il caso Sepe in rotta con la Viola

PISA – Dopo la gara con il Totthenam scoppia il caso Gigi Sepe in casa Fiorentina. L’ex portiere nerazzurro che ha difeso i pali della porta del Pisa nella finale di Latina, non ha digerito l’accantonamento di Paulo Sousa che anche nella sfida contro gli inglesi lo ha lasciato in panchina puntando tutto sul portiere titolare Tatarusanu.

Arriva dal suo profilo Instagram lo sfogo del calciatore: “Oggi mi sento di scrivere, devo chiedere scusa ad alcune persone, devo chiedere scusa a due persone. Una è mia moglie perché quest’estate quando mi diceva ‘pensaci bene a ciò che fai, a dove andare, è una scelta tua, io ti sono vicino e secondo me faresti bene a stare qui a Napoli a provare un anno e vedere come va’ e un’altra scusa la devo al mio procuratore con il quale quest’estate ho combattuto per fare in modo che facessi un altro anno lontano dalla mia città. Ora a distanza di sei mesi mi sento di chiedergli scusa, di dirgli che avevano ragione loro e che a sbagliare sono stato io. Oggi finisce la mia avventura alla Fiorentina, non contrattuale perché ci sono altri tre mesi, ma morale!”.

L’ex giocatore nerazzurro ha fatto arrabbiare la dirigenza Viola e in particolare modo il direttore Prade’ e adesso rischia di essere messo fuori rosa.

Foto Massimo Ficini

By