Expo 2015. Rubata ma subito sostituita la mano robotica del Sant’Anna

PISA – Nello spazio della Regione Toscana, nel contesto del Padiglione Italia di Expo 2015, è sparita la mano robotica: il prototipo, messo a punto dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa nell’ambito del progetto “Smarthand”, non si trova più dallo scorso venerdì.

image

Immediata la denuncia, da Toscana Promozione, ai carabinieri rispetto a un furto di un oggetto dal grande valore scientifico, una fra le eccellenze della ricerca italiana: un oggetto ovviamente assicurato.

Il furto è avvenuto venerdì scorso, nell’arco di una giornata caratterizzata da una fortissima presenza, nel Padiglione Italia, di molte scolaresche. Da notare che il giorno successivo al furto, la mano è stata sostituita, dall’Istituto di BioRobotica, con un’altra che presenta le stesse caratteristiche. La protesi, una struttura in lega di alluminio, pesa circa mezzo chilo, le sue dimensioni esterne sono comparabili a quelle della mano di un uomo adulto: la chiusura completa della mano avviene in meno di un secondo.

You may also like

By