Fabio Caserta: “C’è grande voglia di riscatto. Lisi? La serie B è il minimo per il suo talento”

PISA – Dopo la sconfitta contro l’Empoli all’esordio la Juve Stabia affronta il Pisa al Menti. E alla vigilia della sfida ha parlato il tecnico delle Vespe Fabio Caserta.

SALVEZZA PRIMA POSSIBILE. “Il nostro obiettivo sarà lottare partita dopo partita e salvarci il prima possibile. So che i toscani anche con il Benevento hanno fatto una buona gara e non dimentico che, come noi, lo scorso anno ha vinto il campionato di Serie C”

SU CARLINI. “Carlini avuto una botta ad Empoli e non si è allenato per due-tre giorni, ieri invece sì. Sta meglio e spero di averlo a disposizione perché per noi è importante”.

VOGLIA DI RISCATTO. “Abbiamo voglia di riscatto, di partire bene in casa e trovare la prima vittoria stagionale perché alla fine contano i punti. La squadra sta facendo un ottimo lavoro, sbagliando qualcosa come è normale che sia, ma migliorando ogni giorno. Ci serve il tempo per amalgamare i vecchi con i nuovi come stiamo facendo”.

SU LISI. “I tanti ex del Pisa? A Lisi do volentieri uno schiaffo se passa vicino alla panchina. Battute a parte sono tutti ragazzi che meritano tanto. Con Ciccio ho instaurato un grande rapporto che va al di là del calcio e tutt’ora mi sento con lui quasi ogni settimana. Gli ho detto tante volte che col suo talento la Serie B era il minimo obiettivo da raggiungere. Gli auguro il meglio come calciatore e come ragazzo”.

SU D’ANGELO. “Ha fatto cose eccezionali già lo scorso anno e ha strameritato di vincere. Verrà qui con una squadra in salute e ci metterà in difficoltà” .

Si ringrazia per la collaborazione Mario Vollono de “Il Pungiglione Stabiese” 

By