Fabrizio Lucchesi: “Il Pisa ha pagato gli stipendi. Se il 27 Battini non pagherà lo faremo noi, ma rallenteremo lo sviluppo della società”

PISA – Il presidente nerazzurro Fabrizio Lucchesi nel dopo gara contro il Santarcangelo parla della situazione societaria.

SULL’ELIMINAZIONE IN COPPA. “Sono molto dispiaciuto per la partita, moltissimo per l’esclusione da questa Coppa Italia Lega Pro, che è sempre una vetrina importante in cui anche chi gioca meno può mettersi in mostra. Uscire come siamo usciti è ridicolo, il mister ha ragione ad arrabbiarsi perché una sconfitta come quella di oggi brucia”.

SULLA QUESTIONE SOCIETARIA. “Abbiamo provveduto al pagamento degli stipendi. Un avventura del genere non può interrompersi così e non potevamo permetterci di non farlo perché avrebbe comportato la penalizzazione e la non riscossione dei contributi che sono il cinquanta per cento dell’introito societario. Il proseguo naturale del pagamento degli stipendi è quello dell’approvazione del bilancio. Se Battini non provvederà alla copertura ci penseranno i nuovi soci, ma se sarà così non potremmo spendere i soldi che avevamo stanziato per gennaio se il 27 Battini non paga. Il mio obiettivo ora è trovare soldi aggiuntivi per la gestione di questa stagione. Il Pisa comunque andrà avanti, ma rallenterà lo sviluppo della società. Alla società daremo però continuità e pagheremo i debiti, i tifosi stiamo tranquilli”.

By