Fabrizio Lucchesi: “Trattativa complessa ma ce l’abbiamo fatta”

PISA – L’ultimo tassello al mosaico nerazzurro è arrivato e si chiama Stefano Scappini che sarà già da domattina a disposizione di mister Pane e  sarà presentato alla stampa nel corso della presentazione (ore 11.30) all’Arena.

Le parole del Dg Lucchesi. Nell’articolo di due giorni fa lo avevamo detto che Lucchesi aveva in serbo un colpo che poi di fatto è arrivato dopo le ultime ore milanesi di trattative che hanno portato all’acquisto di Scappini. “E’ stata una trattativa complessa – esordisce Fabrizio Lucchesi – perchè la decisione di prendere un attaccabnte si è materializzata a metà giornata. Quindi c’è stata una corsa finale all’acquisto di un giocatore che era ambito da diverse squadre”. Il Dg nerazzurro ne cita alcune: “Scappini aveva un accordo verbale con l’Empoli che però all’ultimo momento si è defilata. A quel punto siamo entrati in gioco  noi e abbiamo chiuso, anche se confesso che non è stato facile”.

Due moduli. “Stefano Scappini è un giocatore che ci può dare una grossa mano – continua Lucchesi – perchè non è la fotocopia nè di Perez nè di Strizzolo. Può giocare sia nel 3-5-2 che il mister predilige, sia nel 3-4-3. L’anno scorso ha fatto otto gol e anche quest’anno può dare un grosso contributo alla nostra squadra”.

Carriera di Scappini. Stefano Scappini è nato a Perugia il 2 Febbraio 1988, 184 cm per 78 Kg ha iniziato la sua carriera proprio in Umbria con la magli della Ternana dove ha esordito in serie C1 nella stagione 2006-07. Otto gol nella squadra neroverde in 43 gare  in tre stagioni. Poi la parentesi a Ravenna (2009-10) non è proprio esaltante: cinque gol in 24 gettoni. Si consacra con la maglia dell’Alessandria dove disputa la miglior stagione in fatto di realizzazioni (2010-11), tredici su trenta presenze. Lo scorso anno torna alla Samp, con cui ha disputato anche un Torneo di Viareggio, che lo gira in prestito al Sorrento: 32 presenze con la squadra campana e otto gol.

You may also like

By