Facce Nuove #12 – David Forgacs e Pedar Golubovic, soffiano forte i venti dell’Est sulle fasce nerazzurre.

PISA – Nuovo appuntamento con “Facce Nuove”, la rubrica di PisaNews che vi presenta i nuovi acquisti stagionali del Pisa di Gennaro Gattuso protagonisti di oggi sono i due giovanissimi terzini David Forgacs e Pedar Golubovic, eletti da “Ringhio” ad attuali titolari delle corsie nerazzurre.

di Enrico Esposito

Nonostante siano appena separati da un anno e pochi mesi (Golubovic é del 13/07/94, Forgacs invece del 29/09/95) e giochino entrambi stabilmente nelle rispettive nazionali under-21 (serbo il primo, ungherese l’altro), in realtá i due si differenziano molto tra loro sia per la carriera da loro fatta sinora che le per le caratteristiche tecniche sviluppate. Se per Forgacs questa appena cominciata é la prima stagione tra i professionisti dopo aver fatto vedere cose buone nella Primavera dall’Atalanta (tanto da essere stato convocato in Prima Squadra in alcune occasioni), Golubovic ha al contrario molta piú esperienza sulle spalle.

Cresciuto nel vivaio della Stella Rossa di Belgrado, a soli 18 anni viene acquistato dai cugini dell’OFK, compagine che pian piano gli affida un posto da titolare fisso a cavallo tra l’Aprile 2013 e il Gennaio 2014, permettendogli di confezionare 23 presenze tra Campionato e Coppa Nazionale. La sua crescita importante in patria attira le mire di Walter Sabatini e della sua Roma che lo ingaggia proprio nel mercato di riparazione di due stagioni fa e lo cede in prestito pochi giorni dopo al Novara in serie B. Sono appena 4 le apparizioni coi piemontesi, piu del quintuplo (25) d’altro canto i gettoni collezionati l’annata passata con la maglia della Pistoiese, che lo vede assaggiare con sempre maggiore frequenza la difficile categoria e presentarsi quest’anno con un ottimo bagaglio alla corte nerazzurra.

Diversamente da lui, David Forgacs ha mosso i primissimi nella formazione ungherese del Tisza Volán per poi essere prelevato nemmeno 16enne dall’Atalanta, che dal 2010 in poi lo fa crescere esponenzialmente sotto la guida del coach Valter Bonacina, sino ad arrivare al posto fisso in Primavera e alle soglie della A. Col Pisa egli ha dunque battezzato il suo esordio tra i professionisti, e l’ha fatto ottimamente mettendo in mostra le sue qualitá offensive alte nella spinta e nel dribbling.

In fase d’attacco Forgacs eccelle visto il suo passato da esterno d’attacco e addirittura trequartista talvolta, duttilitá possibile grazie alle sue qualitá tecniche valenti. All’interno dello scacchiere difensivo di Gattuso, egli ricopre il ruolo di terzino destro con licenza di offesa che si sposa opportunamente con i compiti opposti assolti sull’altra corsia da Golubovic, sinistro naturale dedito spiccatamente al contenimento e adattabile anche come centrale. Per tale ragione Mister Ringhio ha con intuito dato fiducia a questa simbiosi tra i due giovanissimi nella gara contro l’Ancona. Chissá se proseguirá ancora ad Arezzo e in molti altri match questa chiave tattica, basata sulle qualitá significative di due interpreti difensivi molto promettenti.

By