FACCE NUOVE 8 – Ernesto Starita, il furetto di Gattuso

PISA – Torna l’appuntamento con la rubrica che vi presenta i nuovi acquisti del Pisa di quest’anno. Oggi parliamo di una delle promesse piu’ interessanti arrivate all’ombra della Torre e gia’ nel cuore dei tifosi, ossia del giovanissimo e talentuoso Ernesto Starita.

 

images

Nato il 23/03/1996, 174 cm per 70 kg, cresce nelle giovanili del Padova, in cui disputa il Campionato Berretti 2013/2014 disputando 23 partite e realizzando un gol. Lo scorso anno passa alla Pro Vercelli neopromossa in serie B, che gli consente di misurarsi ad un livello sempre piu’ maggiore con il Campionato Primavera, che lo vede disputare un’ottima annata caratterizzata da 25 presenze e 6 segnature ed essere aggregato stabilmente alla prima squadra. Memorabile una sua doppietta nella trasferta di Trapani oltreche’ una sostanziale continuita’ di prestazioni positive, alla quale va ad aggiugersi la sua duttilita’ tattica. Nato come seconda punta, a Vercelli  grazie all’intuito di mister Pigino ha arretrato il suo raggio d’azione spostandosi con profitto sulla trequarti laddove dimostra di trovarsi completamente a suo agio, dal momento che sono gli inserimenti con o senza palla e la rapidita’ il suo forte insieme al’astuzia tattica.

La sua doppietta all’esordio in Coppa Italia era nata infatti nel primo caso da un bruciante inserimento a centro area con il tap-in di testa per il 3-0 sul Sestri. Il 4-0 era scaturito invece da un’incomprensione all’interno della difesa ligure che aveva visto Starita approfittare subito del pallone vagante per poi partire in slalom centrale e dribblare Stancampiano con classe. Scatti da velocista che si sono intravisti anche durante le amichevoli estive e la partita contro il Prato, per la quale Mister Gattuso si e’ affidato con fiducia a lui e ne è stato ben ripagato lasciandolo in campo per i 90 minuti. Nel primo tempo ottima e’ stata la catena di sinistra costituita con Forgacs, che ha messo in mostra fluidita’ e profondita’ e innescato la rete stessa del vantaggio. Spettacolari poi nella ripresa gli scambi con Lupoli e Mannini per un tris di furetti che potra’ regalare grandi cose.

Il Pisa l’ha preso in prestito annuale dalla Pro Vercelli, che crede molto nel suo talento e al quale Favarin prima e Gattuso ora hanno gia’ posto la loro mano sapiente, facendone un’arma segreta utilissima e pronta a risolvere col suo estrosituazioni ingarbugliate.

By