Federfarma – Asl, entro il 10 febbraio pronto un progetto sperimentale. Sospeso lo stato di agitazione

PISA – Si è svolto stamattina l’incontro tra il direttore generale della ASL 5, Rocco Damone e i vertici di Federfarma Pisa, rappresentata dal presidente e dal vicepresidente.

“L’incontro si è tenuto in un clima di reciproco rispetto e collaborazione – hanno affermato congiuntamente il direttore generale dell’ASL5 e i rappresentanti di Federfarma – dove è stato trattato l’argomento relativo alla remunerazione per le attività di prenotazione di prestazioni diagnostiche ed ambulatoriali (CUP) ma, soprattutto, al centro del confronto è stato messo il ruolo della farmacia come presidio territoriale e come erogatore di diversi servizi ai cittadini.

Sulla base di tutto ciò abbiamo convenuto – sottolineano i presenti – di attivare un percorso di confronto rispetto alle tematiche citate per arrivare a definire, entro e non oltre il 10 di febbraio, un progetto, anche di natura sperimentale, per il territorio di competenza della ASL5 .

“E’ già stato fissato il calendario degli incontri – si legge nella nota – che si terranno, presso la sede della Usl5 di Pisa in Via Cocchi 7/9, lunedì 13 gennaio, alle 15.30, giovedì 23 gennaio, alle 14.00 e giovedì 6 febbraio sempre alle 14.00. Quindi, alla luce dei risultati, il direttore generale della ASL 5, ha chiesto la sospensione dell’agitazione proclamata dal 1° gennaio, richiesta accettata dai rappresentanti di Federfarma”.

Fonte: Azienda Sanitaria ASL 5 Pisa

20131224-180915.jpg

By