Federica Grassini: “Salviamo l’aeroporto dagli appetiti famelici sull’asse Roma-Firenze

PISA – “Gli imprenditori pisani guardano con grande preoccupazione alle ultime vicende dell’aeroporto Galileo Galilei. Una infrastruttura unica, volano di occupazione e di sviluppo per Pisa e per tutta la toscana costiera, frutto del lavoro e della lungimiranza di anni, che rischia di essere distrutta nel giro di qualche settimana.

Gli imprenditori pisani assistono esterrefatti al momento ormai prossimo di una reale svendita a privati della Sat, con la paradossale complicità della Regione Toscana, che invece di rispettare gli accordi, tutelare e difendere una delle rare infrastrutture d’eccellenza, accetta di buon grado i diktat campanilistici che provengono da Firenze. E proprio sull’asse diretto Firenze Roma, corrono gli appetiti famelici di un potere politico e finanziario aggressivo e accentratore, interessato esclusivamente ai propri affari, da realizzare a dispetto e contro ogni forma di autonomia locale. Gli imprenditori pisani, che hanno visto cadere nel vuoto l’accorato appello al Governatore Enrico Rossi affinché non accettasse di farsi complice dell’operazione di annessione del Galilei, manifestano così tutto il loro disappunto e la loro grandissima preoccupazione per il futuro. In questo braccio di ferro, con una operazione spregiudicata, la regione Toscana ha sposato la causa del capoluogo di regione, finendo così di tradire definitivamente la propria vocazione istituzionale a rappresentare l’autonomia e le istanze imprenditoriali dei suoi numerosi territori. In una fase così complicata, è urgente assumere decisioni chiare, evitando ogni tentennamento o incertezza, che per Pisa e il suo eccellente aeroporto, potrebbero essere letali”.

Federica Grassini Presidente di Confcommercio

20140514-184008.jpg

You may also like

By