Federica Grassini: “Stop a pub e kebab: noi ci stiamo, ma grave aver escluso la stazione dal provvedimento”

PISA – “Sosteniamo e condividiamo il provvedimento della Giunta Comunale che prevede il divieto di apertura nuovi esercizi di vendita e somministrazione in centro storico” Così Federica Grassini, presidente di ConfcommercioPisa, che però giudica molto grave l’esclusione della stazione dal provvedimento restrittivo.

“Come sia stato possibile ignorare nella delibera un quartiere simbolo come la stazione, ci resta molto difficile da comprendere. In poche strade, si incrocia una altissima concentrazione di minimarket ed esercizi di tipologia affine che arrivano alla soglia delle 50 unità. Francamente, escludere proprio la stazione è un fatto paradossale”.

In effetti, in sede di concertazione è stata proprio ConfcommercioPisa a far notare la grave mancanza del quartiere, esclusa nel provvedimento: “L’ordinanza prefettizia anti-alcool includeva tra le zone interessate anche la stazione, un luogo ad altissimo rischio per questi fenomeni, così come la relazione degli stessi Carabinieri evidenzia la criticità di questo quartiere. A maggior ragione, questa dimenticanza non trova giustificazione. Da sola l’attività di controllo delle forze dell’ordine non è sufficiente e proprio in una realtà come quella della stazione, un simile provvedimento avrebbe trovato la sua più completa giustificazione”.

La richiesta della presidente Grassini è semplice: “Rimettere mano quanto prima al provvedimento, includendo nel suo perimetro di intervento anche la stazione”.

20140725-162138.jpg

You may also like

By