Fermate due borseggiatrici alla fermata della Lam in piazza Manin

PISA – Cinque agenti della Polizia Municipale in borghese, hanno svolto un servizio antiborseggio sulla LAM rossa, controllando la situazione sia all’interno dell’autobus che alle fermate di linea.

Dopo vari controlli, a metà mattina, alla fermata di piazza Manin, sono state colte sul fatto due borseggiatrici, intente a frugare negli zaini di due turisti cinesi, che non si erano accorti della loro presenza.

Approfittando della confusione nei momenti di salita sull’autobus, le due ragazze hanno infilato le mani negli zaini che gli ignari cinesi tenevano dietro le spalle, ma la presenza degli agenti in borghese ha impedito che il furto andasse a buon segno, fermando in tempo le due borseggiatrici.

Entrambe le giovani donne sono state portate al Comando della Municipale dove si è accertato che si trattava di una minorenne e di una donna in stato di gravidanza, entrambe non residenti a Pisa. Pur essendo state colte in flagranza di reato, vista la minore età di una delle due e la condizione dell’altra, il magistrato del Tribunale dei minori ha deciso il trasferimento in struttura per assistenza di minori, anche se sono state comunque denunciate per furto aggravato su mezzo pubblico. I turisti cinesi hanno più volte ringraziato gli agenti intervenuti in loro soccorso.

Al fine di ridurre il fenomeno dei borseggi – spiega il Comandante Michele Stefanelli – si raccomanda la massima attenzione sui mezzi pubblici, soprattutto nei momenti di maggiore affollamento, cercando di tenere lo zaino sempre visibile e protetto, possibilmente sulla parte anteriore del corpo e non dietro le spalle.

I controlli anti-borseggio a bordo degli autobus – dichiara l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – sono un servizio aggiuntivo, prima svolto solo in maniera saltuaria, che da oggi ho voluto potenziare, anche su segnalazione di molti cittadini che usufruiscono dei mezzi pubblici e assistono spesso ad episodi di borseggio. Grazie al recente aumento di organico della Municipale, è stato possibile incrementare la presenza di agenti in borghese che controllano le fermate dell’autobus più frequentate e che salgono a bordo dei mezzi pubblici, soprattutto delle LAM. Si tratta di un servizio che ho disposto di potenziare con l’arrivo della stagione estiva, per contrastare un fenomeno che si verifica soprattutto con l’aumento dei turisti in città, ma che punta ad assicurare una maggiore tutela a tutti gli utenti dei mezzi pubblici.

By