Festa della Polizia, a Pisa diminuiscono i reati. Filippeschi: “Un buon segnale per i cittadini”

PISA – Nel corso delle celebrazioni del 162° anniversario della Polizia, la Questura di Pisa ha fornito i dati relativi ai reati in provincia di Pisa dal 1° maggio 2013 al 30 aprile 2014.

I NUMERI. Totale Reati -8,12%. Tentati omicidi -11,11%, Lesioni dolose -7,59%, Minacce -19,86%, Violenze sessuali +4,17%, Furti – 4,82%, Ricettazione -10,95%, Rapine -29,17%, Truffe e frodi informatiche -12,86%, Danneggiamenti -10.91%. Conferiti tre encomi solenni a Maurizio Stilli, Nicola Malvaldi e a un assistente della Polizia Stradale di Pisa.

Il Questore di Pisa Gianfranco Bernabei ha detto: “Registriamo gli effetti positivi del duro impegno profuso dalle forze di polizia negli ultimi dodici mesi. Certo questo non deve in alcun modo indurci a facili trionfalismi ma a continuare su questa strada”.

L’ATTIVITÀ DELLA POLIZIA DI STATO. Sono stati complessivamente 367 i servizi di ordine pubblico effettuati con il concorso dell’Arma dei Carabinieri e di tutte le altre forze e corpi di polizia. A queste attività si aggiunge quella di prevenzione che ha registrato 111 fogli di via obbligatori, 19 Daspo, 7 sorveglianze speciali. L’attività di polizia amministrativa con decine di sanzioni irrogate e con 3 chiusure ex art 100 Tulps; dell’ufficio immigrazione con 11.585 permessi di soggiorno rilasciati, 115 espulsioni e 98 ordini di allontanamento; della polizia ferroviaria con 24 arresti e 131 denunce a piede libero, della polizia di frontiera con 1.3000.0000 passeggeri circa controllati, 64 respingimenti. 13 arresti e 73 denunce a piede libero. L’attività della polizia postale con l’importante attività di contrasto ai reati informatici, della stradale con oltre 300 incidenti rilevati di cui purtroppo 8 con esito mortale oltre alla preziosa attività di sanzione delle violazione del cds.

LE PAROLE DEL SINDACO. Anche il Sindaco Marco Filippeschi ha commentato la diminuzione dei reati nella nostra citta’: “Pisa è una città che ha i problemi dei centiri di dimensioni assai più grandi e merita un’attenzione particolare e sostegni mirati da parte del Governo. I risultati illustrati dal Questore nella festa della Polizia di Stato sono importanti e segnano miglioramenti nella prevenzione di reati particolarmente sensibili per i cittadini: porgo la gratitudine della città e la massima disponibilità alla collaborazione. Si deve continuare su questa strada, coordinando e ottimizzando l’azione delle forze dell’ordine, modernizzando, come abbiamo fatto, tutti i sistemi di monitoraggio territoriale e impegnando ogni volontà partecipativa e sensibilità». Anche il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi commenta i dati sulla sicurezza nel territorio pisano resi noti questa mattina (sabato 10 maggio) in occasione della 162esima Festa della Polizia di Stato. Pisa – ha proseguito Filippeschi – è una città che ha i problemi di città assai più grandi e merita un’attenzione particolare e sostegni mirati da parte del Governo. I risultati positivi dimostrano che, con tenacia e intelligenza, si possono affrontare con successo tutti i problemi e le criticità. Anche quelle dovute al carattere attraente della città e ad abitudini che solo fino a pochi anni fa erano sconosciute, quali quella di viverla la notte, contrastando con rigore abusivismi e fenomeni che generano insicurezze e degrado”.

IL RINGRAZIAMENTO DI CONFCOMMERCIO. Un ringraziamento per il lavoro svolto dalla Polizia durante tutta la stagione e’ arrivato anche dal direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli: “Esprimiamo i nostri ringraziamenti alle forze di polizia per il lavoro che svolgono quotidianamente a Pisa e in provincia. Un plauso da parte nostra per l’impegno e la disponibilità che profondono al servizio della sicurezza di imprenditori e cittadini”.

20140510-184021.jpg

By