Festa della Repubblica. Il 2 giugno le celebrazioni a Pisa

PISA – Martedì 2 giugno si celebra il 74° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana. Le cerimonie sono organizzate dalla Prefettura di Pisa, in collaborazione con il Presidio Militare, il Comune di Pisa e il Teatro Verdi.

La giornata inizia alle ore 9.30 con lo schieramento del Presidio Militare Interforze su Ponte di Mezzo e la cerimonia dell’Alzabandiera, a cui seguirà l’esecuzione dell’Inno Nazionale ad opera della Società Filarmonica Pisana.

Nel pomeriggio, alle ore 18 in Sala delle Baleari a Palazzo Gambacorti, si terrà il concerto dell’Orchestra Giovanile Toscana, che verrà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Pisa, grazie alla regia di Alfea Cinematografica, e su 50 Canale (canale 12 del digitale terrestre) per permettere la visione a tutti i cittadini pisani e toscani. Il concerto sarà preceduto dagli interventi di Giuseppe Castaldo, Prefetto di Pisa Michele Conti, Sindaco di Pisa e Massimiliano Angori, Presidente della Provincia di Pisa.

Saranno presenti al concerto il Comandante della 46° Brigata Aerea generale Girolamo Iadicicco, la presidente del Teatro Verdi di Pisa Patrizia Paoletti Tangheroni, la presidente della Commissione Cultura del Consiglio Comunale Maria Punzo, che ha collaborato all’organizzazione del concerto, il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai insieme ai vicepresidenti Benedetta Di Gaddo e Riccardo Buscemi e il direttore artistico per le attività musicali del Teatro Verdi di Pisa Stefano Vizioli,che introdurrà i brani eseguiti dall’orchestra.

L’orchestra eseguirà brani di Wolfgang Amadeus Mozart “Serenata per archi in sol maggiore K 525” e “Eine Kleine Nachtmusik”, di Edward Elgar “Serenata per archi in mi minore Op.20” e di Peter Tchaikovsky “Serenata per archi in do maggiore Op. 48”. A dirigere Matteo Chimenti, direttore musicale dell’orchestra Giovanile Toscana.

Specialmente in questo momento così complicato per la vita di tutti – spiega il direttore musicale Matteo Chimenti – siamo orgogliosi e contenti di onorare la festa della Repubblica con questo concerto, unico in Italia, eseguito da una orchestra giovanile. Consideriamo importante che si ricominci la vita culturale della città in questo luogo simbolico e con la partecipazione di giovani musicisti del territorio.

By