Festival Beethoven 250. A Pontedera. Il primo weekend di appuntamenti

PONTEDERA – Prende il via il 15 febbraio 2020 a Pontedera Festival Beethoven 250, dedicato all’anniversario della nascita del grande compositore, in collegamento ideale con quanto si svolgerà in tutte le capitali musicali del mondo. La rassegna è organizzata dall’Accademia Musicale Pontedera, dalla Fondazione Piaggio e con il patrocinio del Comune di Pontedera.

Ad aprire la rassegna, sabato 15 febbraio alle 21,15 al ridotto del Teatro Era, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, che eseguiranno di Beethoven i Quartetti d’archi: op. 18 n.1, op. 95 “Serioso”, Grande Fuga op. 133.

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino sono un’orchestra da camera che annovera tra le proprie fila musicisti giunti all’apice della maturità strumentale grazie all’esperienza vissuta all’interno del prestigioso Teatro fiorentino sotto la guida dei più grandi direttori di tutti i tempi. I Cameristi hanno per loro natura un organico duttile e variabile in base ai contesti e ai repertori. A Pontedera arriveranno Lorenzo Fuoco, violino, Corinne Curtaz, violino, Dezi Herber, viola e Viktor Jasman, violocello.

Due gli eventi collaterali che animeranno la città sabato 15 febbraio. Dalle 10 alle 12 all’Auditorium del Museo Piaggio Giovanni Sbolci e Luigi Nannetti terranno una conferenza rivolta agli studenti coinvolti nel Progetto Beethoven 250, mentre alle 17,30 alla Biblioteca G.Gronchi, il professor Fabio De Sanctis De Benedictis terrà una lezione dal titolo Beethoven tra invenzione e costruzione.

Si prosegue domenica 16 febbraio alle 17,30 all’Auditorium del Museo Piaggio con il recital pianistico di Emilio Aversano che eseguirà musiche di Beethoven, Scarlatti, Mendelssohn e Chopin.  Salernitano di nascita, svolge sin da giovanissimo attività concertistica in recital e da solista con l’orchestra. Nel 2008, in un concerto presso il Teatro Dal Verme di Milano, esegue quattro concerti nella stessa serata, mostrando straordinarie doti di memoria e saldezza, prestazione che lo fa conoscere come “maratoneta” della tastiera.

Festival Beethoven 250, che prosegue fino al 23 febbraio, rientra nel più ampio cartellone del Pontedera Musica Festival, giunto quest’anno alla seconda edizione, organizzato dall’Accademia Musicale Pontedera, la Fondazione Piaggio, con il contributo della Fondazione Pisa e con il patrocinio del Comune di Pontedera. Un programma ricco di appuntamenti che spaziano dalla musica classica al jazz, alternando protagonisti della scena internazionale a nuovi talenti attivi sul territorio. La città della Vespa e della Piaggio conferma così una vocazione musicale che si va imponendo, coinvolgendo sempre di più i giovani e le realtà istituzionali del territorio.

Informazioni

Ingresso:
€ 10 intero, € 8 riduzione (soci COOP, AMP e dipendenti Piaggio)

Abbonamento per tutti concerti: 5 concerti a € 32 (intero), € 30 (ridotto: soci COOP, AMP e dipendenti Piaggio)

info@pontederamusicfestival.com

0587 212124 –  www.facebook.com/pontederamusicfestival

By