Filippeschi sulla Cittadella Galileiana: “Rossi ha compreso la potenzialità del progetto”

PISA – E’ decisamente soddisfatto il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi della decisione della Regione di arrivare il prima possibile al firma di un protocollo d’intesa che preveda impegni finanziari precisi in favore della “Cittadella Galileiana”

giunta dopo la riunione di questa mattina (martedi 7 gennaio) a Firenze a cui hanno preso parte, oltre al Presidente Rossi e allo stesso primo cittadino, anche il rettore dell’Università di Pisa Massimo Augello, l’Assessore comunale alla Pubblica Istruzione Maria Luisa Chiofalo e l’architetto Roberto Pasqualetti, progettista e direttore dei lavori.

20140107-133027.jpg

“Quello assunto dal Presidente della Regione Rossi è un impegno davvero notevole: il Governatore, evidentemente, ha compreso le potenzialità del progetto che abbiamo elaborato con l’Università, dopo l’ingente investimento già fatto con due progetti Piuss per Vecchi Macelli e Stallette, che ha visto il concorso del Comune per il quaranta per cento».

«La “Cittadella Galileiana” è un motore importantissimo per promuovere le scienze e per creare nuovo turismo, specialmente giovane – ha proseguito Filippeschi -: tutto questo è nella vocazione e negli interessi di Pisa e avverrà a poche centinaia di metri dalla Torre. Inoltre, questo progetto sarà un volano per il Parco della Cittadella, uno spazio d’importanza cruciale nel master plan del Piuss progettato da David Chipperfield, che il Comune ha acquistato dallo Stato per valorizzarlo e toglierlo all’abbandono. Ciò – ha concluso – deve essere visto insieme al Museo delle Antiche Navi di Pisa, che il MiBAC è impegnato a realizzare, e ai recuperi, già compresi nel Piuss, dell’Arsenale Repubblicano e della Torre Guelfa dato che pure gli spazi per le imprese innovative, che porteranno lavoro e risorse per la gestione del complesso, sono una tessera decisiva del mosaico. Con il contributo essenziale della Regione e con una collaborazione di grande valore e prospettiva fra Comune e Università si disegna concretamente il futuro della nostra città».

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

By