Filippo Costa a Pisanews:”Appena ho avuto l’opportunità di Pisa non ci ho pensato 2 volte. Gatto e Provedel me ne hanno sempre parlato bene”.

PISAMentre si sta delineando il futuro Pisa, cominciamo a conoscere chi ne farà parte,con determinazione,centusiasmo, voglia di vincere e di essere utile alla causa nerazzurra. Uno di questi sarà sicuramente Filippo Costa,proveniente dal Chievo Verona, che,negli ultimi anni è stata una buona fucina di calciatori per il Pisa, vedi Amedeo Benedetti, Leonardo Gatto ed ultimo, ma non ultimo, Ivan Provedel

20140704-194218.jpg

Ritornando a Costa,è veneto di Noventa Vicentina,nella provincia berica,dove è nato il 21 maggio 1995 ed il ruolo che ricopre è quello di terzino sinistro. Abbiamo voluto sentire con quale spirito si appresta ad affrontare questa avventura in maglia nerazzurra,ringraziandolo per la gentilezza e la disponibilità.

Allora, Filippo, anzitutto ti diamo il benvenuto a Pisa, con quale spirito ti stai preparando ad affrontare questa nuova avventura sotto la Torre?

“Pisa è la mia prima esperienza professionistica, ho tanta voglia di iniziare, appena ho avuto l’opportunità di venire a Pisa non ci ho pensato 2 due volte, anche sugli esempi di Gatto e Provedel che mi hanno sempre parlato bene di questa piazza”.

Cosa ti hanno detto in particolare?

“Mi hanno sempre detto che c’è un gran tifo, persone calorose, che ti aiutano, ti danno tanto, ma pretendono, ed è giusto così “.

Vuoi dire ai tifosi pisani qualcosa in particolare?

“Quest’anno, dopo che il Pisa ha sfiorato due promozioni in anni passati, c’è la volontà di salire, cerchiamo di coronare questo sogno tutti insieme.”.

Che campionato sarà questo della serie C unica?

“Sicuramente sarà un campionato tosto, sta a noi, i mezzi ce li abbiamo, è tutto nelle nostre mani”.

Il Pisa ha ingaggiato, oltre a te altri giovani, ne conosci qualcuno?

“Nella finale scudetto contro il Toro a Rimini ebbi occasione di conoscere Gyasi, con cui poi mi son sentito in seguito, con Coccolo non ho avuto ancora occasione, mentre gli altri devo ancora incontrarli”.

A proposito, illustraci un pò le tue caratteristiche..

“Sono un terzino sinistro e quest’anno nel Chievo primavera, col modulo 3-5-2 ho fatto il quinto di difesa”.

A Pisa avrai come allenatore Mister Braglia, che notizie hai su di lui?

“Mister Braglia è un tecnico che pretende tanto, ha allenato due miei ex compagni del Chievo, Sowe e Djbi, che erano alla Juve Stabia con lui e me ne hanno parlato bene”.

Bene, Filippo, per concludere,vti faccio un in bocca al lupo per questo campionato a Pisa..

“Grazie, sono giunto con tanta voglia di iniziare, mi manca quel rettangolo verde e voglio fortemente contribuire a dare soddisfazioni ai tifosi pisani”.

By