Fino a maggio in provincia mostra sui 950 anni del Duomo

PISA – I 950 anni del Duomo: 1063-2013”. Questo il titolo e il tema dell’originale mostra che è stata allestita nell’atrio del palazzo della Provincia in piazza Vittorio Emanuele, in occasione delle iniziative per il Capodanno Pisano. L’esposizione – che resterà visitabile, con ingresso ovviamente gratuito (l’orario d’apertura è quello degli stessi uffici), fino a tutto il mese di maggio – consiste in un’interessante raccolta di immagini storiche della cattedrale di Santa Maria Assunta (tratte dai volumi della collezione Zampieri), che ne documentano la genesi, gli intenti progettuali e le tappe dell’iter realizzativo. Tra i materiali in visione, alcuni chine d’epoca raffiguranti la facciata della chiesa, le geometrie ornamentali dei mosaici, la prospettiva dell’intera piazza dei Miracoli. Un’ideale percorso nel tempo che immerge nel clima culturale in cui fu concepito il grandioso disegno della costruzione del Duomo: nel primo secolo dopo il Mille Pisa si sentiva l’autentica e unica erede di Roma, in quanto tale capitale di un impero mediterraneo, pur fondato “sulle vele anziché sulle spade”. Ed è in ragione di un simile contesto che a Buscheto, primo architetto dell’edificio, si chiede di erigerlo con proporzioni comparabili ai massimi templi della cristianità: San Pietro e San Paolo fuori le mura a Roma o San Marco a Venezia. Per informazioni: 050-929.980.

By